Quantcast
ARICCIA, L'OSPEDALE DEI CASTELLI VA AVANTI - Castelli Notizie
Attualità

ARICCIA, L’OSPEDALE DEI CASTELLI VA AVANTI

sanita-511x250

La costruzione dell’Ospedale dei Castelli Romani va avanti. Dopo aver concluso le opere di repertazione degli ordigni bellici nel terreno sul quale sorgerà l’infrastruttura, operazione che ha comportato un imprevisto e notevole sforzo visto che sono stati rinvenuti ben 350 ordigni risalenti al 2° conflitto mondiale, incluse 4 bombe d’aereo del peso di 125 chili. Attualmente i lavori vedono l’inizio dei rilievi per la presenza di eventuali reperti archeologici e con l’inizio del 2012 si parte con le fondamenta dell’Ospedale. Nei giorni scorsi si è tenuta la riunione del Collegio di Vigilanza, che appunto “vigila” sulla costruzione dell’opera, presieduto dal Sindaco di Ariccia Emilio Cianfanelli al quale hanno preso parte anche la Asl RmH nella persona del dott. Vella, il RUP della Asl RmH Ing. Paolino Zappatore Direttore, il Direttore dei lavori Ing. Aldo Cella e l’Ing. Piergiuseppe Rosatelli componente per il Comune di Ariccia. “Nella riunione del 11 novembre – dichiara il Presidente, il Sindaco Emilio Cianfanelli – il Collegio di Vigilanza ha iniziato a valutare l’opportunità di modificare le quote di imposta dell’edificio, traslandolo verticalmente ad una quota di circa 2 metri più in basso, in modo da ottenere un miglior inserimento del complesso nell’attuale morfologia del terreno e al collettore fognante che si sta realizzando da Genzano verso il nuovo depuratore dei Castelli. Eventuali economie aggiuntive verranno impiegate per l’ulteriore implementazione dell’opera. Questo importantissimo intervento prosegue spedito, in attuazione di quanto riconfermato dalla Presidente Polverini. L’Ospedale dei Castelli Romani è la prima opera seria verso una concreta razionalizzazione della rete ospedaliera del quadrante sud della provincia di Roma”.

Più informazioni
commenta