Quantcast
TRASPORTI, ANCORA UN GIOVEDI' NERO PER I PENDOLARI - Castelli Notizie
Attualità

TRASPORTI, ANCORA UN GIOVEDI’ NERO PER I PENDOLARI

autobus_in_sciopero_2011


Sarà un giovedì nero per i pendolari dei Castelli Romani, costretti ancora una volta ad arrabbattarsi per raggiungere la Capitale e potersi recare nel posto di lavoro. Il servizio di trasporto pubblico a Roma sarà infatti interessato da una serie di scioperi: uno dalle 8.30 alle 14 e dalle 20 a fine giornata indetto dalla Faisa Cisal che riguarderà solo i servizi Atac; l’altro, dalle 8.30 alle 12.30, indetti da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Faisa Cisal e Sul, che riguarderà tutto il servizio di trasporto della regione. Tra le 8,30 e le 12,30 sarà a rischio tutta la rete di trasporto pubblico: bus (anche quelli Cotral), tram, metrò e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. La protesta in questa fascia oraria interesserà anche le 73 linee della periferia gestite dal consorzio Roma Tpl (l’elenco delle linee è in fondo alla notizia). Dalle 12,30 alle 17 e poi dalle 20 a fine giornata, la protesta proseguirà solo per l’Atac.  Negli orari succitati non saranno quindi assicurate le corse di bus, tram, metrò e delle ferrovie menzionate (esclusa dallo sciopero, fortunatamente, la già bistrattata tratta Velletri-Roma).