Quantcast
LANUVIO, VOLPI ALL'ATTACCO SUL CAMPO SPORTIVO - Castelli Notizie
Attualità

LANUVIO, VOLPI ALL’ATTACCO SUL CAMPO SPORTIVO

100_0842
“La prima squadra di calcio del Lanuvio Campoleone che milita nel campionato di 2^ Categoria costretta a cercarsi un campo sul quale allenarsi e disputare le partite casalinghe perché lo stadio comunale è impraticabile a causa di un torneo di Rugby: sembrerebbe uno scherzo se non si stesse parlando del comune di Lanuvio. Naturalmente la colpa non è nei degli organizzatori del torneo di Rugby né tantomeno del Lanuvio Campoleone ma dell’assessore competente in materia, che non si è posto il problema di come le partite di rugby possano lasciare un manto erboso peraltro già in condizione pessime a causa dell’incuria di cui sempre la stessa amministrazione è responsabile”.
Un prologo duro quello diffuso attraverso una nota stampa da Andrea Volpi, consigliere della Lista Civica per Luigi Galieti Sindaco, prima forza di opposizione del Comune di Lanuvio, che si appresta a sfidare nelle prossime amministrative il centrosinistra che non ricandiderà il Primo cittadino uscente Umberto Leoni.
“Lo stato di abbandono dello Stadio Comunale – ha aggiunto Volpi – dal manto erboso alla pista di atletica ormai impraticabile, è l’ennesima prova di quanto, anche sul tema dello sport e delle politiche giovanili, denunciamo ininterrottamente da quasi 5 anni, cioè dell’incapacità di questa amministrazione di valorizzare il territorio e di offrire servizi alla cittadinanza. E’ arrivato il momento che la maggioranza prenda atto che per amministrare una città c’è bisogno di competenza, ad esempio in tema di sport un assessore dovrebbe sapere che se nella grande maggioranza di casi calcio e rugby si praticano in impianti diversi (a meno che non si tratti di campi in sintetico) un motivo c’è – ha concluso Volpi – ed è proprio legato alla tenuta del manto erboso”.
Più informazioni