Quantcast
PALLAVOLO, IL GENZANO SI RIPRENDE LA ZONA PLAY-OFF - Castelli Notizie
SPORT

PALLAVOLO, IL GENZANO SI RIPRENDE LA ZONA PLAY-OFF

IMG_8154

LIBERTAS GENZANO – VIGNE SURRAU ARZACHENA 3-0 (25-16; 25-17; 25-13).

LIBERTAS GENZANO: Roberti 12, Ciccarelli (cap.) 3, Mazzolena 8, Marinelli 14, Conflitti 8, Di Caprio 3, Fattori 1, Cesa 1, Sanfilippo (1° libero), Bizzarri (2° libero) – 1° All.: De Sisto – 2° All.: Emili. Battute sbagliate: 9 – Muri: 7 – Aces: 3.

ARZACHENA: Cartani, Corrias, Lai, Maiorca, Marcetti, Russu, Thompson, Vannozzi C., Vannozzi M. (cap.), Zavatta, Ladu (libero) – All.: Sarno.

Arbitri: Beatrice Cruccolini e Pierfrancesco Pascasio di Perugia.

La Libertas Genzano ricomincia da dove aveva lasciato prima di Natale, ossia dalla vittoria: il 17 Dicembre a Quartucciu, sabato contro Arzachena, entrambe le volte contro formazioni sarde. Cin cin dunque per i ragazzi di De Sisto nel primo incontro del 2012 e tre punti importanti nel carniere che permettono loro di riguadagnare il terzo posto in classifica e quindi la zona play-off, alle spese del Terracina, ora a pari punti, sconfitto sul terreno del Casal Bertone. E proprio in riva al Tirreno, al Palacarucci, tana dello stesso Terracina, nel big-match della 12^ giornata Ciccarelli e compagni andranno sabato prossimo alle ore 18.00 a testare le loro reali ambizioni di restare nelle zone alte della classifica in questa stagione. Nel confronto contro i sardi di mister Sarno, il coach biancazzurro, assenti il palleggiatore Monti ed il centrale Nichilò per problemi fisici, ha schierato Fattori in cabina di regia con Roberti opposto in diagonale, al centro Conflitti e Ciccarelli, alle bande Marinelli e Mazzolena con libero Sanfilippo. Gara delicata, come in genere sono quelle che segnano la ripresa del torneo dopo le vacanze natalizie, ma che subito ha preso il verso sperato dai colori di casa tanto che i locali girano già 8-1 al primo tempo tecnico e poi proseguono spediti fino alla fine del set, chiuso da un ace vincente di Conflitti sul 25-16. Stesso copione nel secondo parziale, con una forbice nel punteggio minore di quella manifestatasi nel primo almeno sino al secondo tempo tecnico (16-12), per poi concludersi con il consueto allungo dei padroni di casa, arrivati in scioltezza al 25-17, in virtù dell’ultimo punto firmato dall’opposto Roberti con un mani e fuori vincente. Nella terza frazione Genzano mantiene la concentrazione giusta e prosegue sull’abbrivio dei due set precedenti, non permettendo agli avversari di rientrare in gioco. Risultano vani i tentativi del tecnico ospite di mutare la tendenza del gioco, gettando in campo forze fresche. De Sisto risponde dando spazio a Di Caprio al posto di Mazzolena sul 7-4 e poi a Cesa per Roberti sul 20-9. Paolo Conflitti dall’alto dei suoi 206 centimetri chiude i giochi con un muro punto, fissando il referto sul 25-13. Alla fine tre punti importanti arrivano quindi a corroborare la classifica del club castellano, buon auspicio di inizio anno. Ora tutta l’attenzione del gruppo è concentrata per sabato prossimo per lo scontro diretto – come detto – contro l’antagonista Terracina, in un confronto con in palio punti pesantissimi in ottica play-off. In settimana in palestra si lavorerà intensamente con questo obiettivo.

 

DANILO MANCINI

Più informazioni