Quantcast
VELLETRI, PRIMO PASSO PER IL DECORO CON L'AISV - Castelli Notizie
Attualità

VELLETRI, PRIMO PASSO PER IL DECORO CON L’AISV

CIMG2181

Doveva essere un incontro preliminare, con cui saggiare la bontà di un progetto che promette di essere lungimirante ed ambizioso: propositi centrati in pieno, in attesa che alla prima uscita ufficiale ne seguano tante altre. E’ col fermo proposito di non restare con le mani in mano, ma calarsi nella realtà sociale e dare il proprio contributo, che l’AISV (Associazione Italiana Sviluppo di Velletri), guidata da Alessio D’Andrea (che per Castelli Notizie cura la rubrica di Ospeopatia e Medicine Complementari, ndr), ha ideato l’iniziativa ‘Interscambiamoci’, attraverso la quale poter mettere in campo tutta una serie di progetti in cui tutelare il decoro urbano di Velletri. Teatro della prima uscita, nel pomeriggio di sabato 14 gennaio, i ‘salottini’ del Bar Centrale di Piazza Cairoli, cuore pulsante della città di Velletri, lì dove i giovani si affacciano all’età matura e prendono il largo verso la vita adulta.  L’obiettivo principale dell’Associazione Italiana Sviluppo Velletri, così come comunicato nell’incontro, è quello di recuperare la città dal degrado cui inesorabilmente sembra essere -. Lo strumento è la condivisione delle capacità di ogni singolo cittadino per il bene di tutti. Migliorare la qualità della vita attraverso contributi d’opera di ogni associato, coordinate e sublimati dalla forza di coordinamento che l’essere in associazione offre.
“Interscambiamoci’ –  ha esplicitato D’Andrea ai convenuti – vuole far crescere la nostra città in equilibrio con la natura, migliorando la qualità della vita di ogni singolo cittadino. Lo strumento di questo sano sviluppo è nella capacità di ogni associato di mettere a disposizione della comunità le singole capacità professionali, i propri valori e le proprie competenze. Nella condivisione di queste ricchezze personali si troveranno le forze e le opportunità per uno sviluppo equilibrato e sostenibile. Questo momento di crisi non deve farci dimenticare che il patrimonio da investire è sempre e comunque l’intelligenza di ciascuno. L’esperienza personale e il rispetto di ciò che ci circonda sarà il terreno fertile per la rinascita. Il servizio darà spazio a tutte le persone che amano Velletri, sarà possibile inviare segnalazioni in merito alla gestione dei rifiuti, alla manutenzione e alla segnaletica stradale, al degrado nelle zone verdi ed urbane, al vandalismo e non solo, tutte le segnalazioni saranno liberamente consultabili e condivisibili in rete attraverso la pagina del Progetto. Si creerà una tavola rotonda per risolvere le problematiche di questa città in modo nuovo, ecocompatibile, sostenibile, europeo, con equità, merito ed intelligenza organizzativa. Attraverso la sottoscrizione si potrà accedere al servizio di interscambio di lavoro, il progetto prevede che ogni associato possa decidere la convenzione che ritiene più idonea sulla prestazione del proprio lavoro da rivolgere agli associati. Questo servizio consentirà alla comunità di ritrovare e riconoscere i meriti e i benefici per le proprie reciproche prestazioni lavorative. Dando vita a delle opportunità di possibili progetti lavorativi”.  L’AISV vuole essere un aggregato di comitati; liberi, ma collegati tra loro grazie ai social network, nei quale fare affluire le informazioni da mettere a fattor comune. Interessata e viva la partecipazione dei presenti, che hanno dimostrato il proprio interesse raccogliendo l’invito ad associarsi. Il seme è stato lanciato, speriamo Velletri sia davvero terreno fertile sul quale sviluppare un futuro meno incerto.

col contributo di Emanuele Cammaroto

Più informazioni
commenta