Quantcast
TRACCIATE LE BASI PER LA ‘LARIANO FUTURA’ - Castelli Notizie
POLITICA

TRACCIATE LE BASI PER LA ‘LARIANO FUTURA’

lariano

Gran fermento a Lariano, in vista delle elezioni comunali che si terranno in primavera. Nella cittadina del fungo porcino, al momento commissariata a seguito della prematura caduta della Giunta Montecuollo, si è riunito per la prima volta  il direttivo e l’Assemblea dell’ associazione ”Lariano Futura’. Non è stato scelto un giorno a caso: la preferenza è andata infatti alla ricorrenza della festa degli alberi, simbolicamente intesa come atto di piantumazione di questo nuovo albero nella vita della città. Tra gli invitati il dott. Alfonso Mauro, ex presidente del consiglio comunale di Lariano, l’Onorevole Pier Ernesto Irmici Vice Presidente della Commissione Urbanistica e membro della Commissione Bilancio della Regione Lazio. I presenti hanno ben accolto e plaudito il progetto esposto dal coordinatore dell’iniziativa, Valter De Dominicis. Sono intervenuti, per un contributo, Rossana Scifoni, capo area della società Just, Graziella Dainese, sanitario presso l’ospedale ‘Colombo’ di Velletri, Gennaro Duccilli, direttore artistico dell’Algidus Art film festival, e Paolo Anselmi.

Nel suo intervento Alfonso Mauro ha puntualizzato come questa iniziativa sia coerente alla sua recente azione amministrativa che ha causato l’interruzione di esercizio della giunta Montecuollo. L’onorevole Pier Ernesto Irmici ha invece sottolineato la perfetta simmetria di intenti tra la Regione Lazio e le dichiarazioni programmatiche dell’associazione e si è decisamente dichiarato disponibile al supporto di questa iniziativa.

Le linee guida di Lariano Futura presentate durante l’assemblea sono state le seguenti:

–               La progettualità territoriale e la destinazione d’uso dell’identità comunale devono nascere dal consiglio comunale nella sua interezza quale rappresentante delle volontà dei cittadini, eventualmente supportati da comitati tecnico scientifici.

–               Una oculata politica di bilancio  coerente con le indicazioni date dalla Regione Lazio che individua  il pareggio di bilancio come obbligo da perseguire.

–               L’efficienza, la trasparenza e l’efficacia del Comune dovranno essere principi fondamentali del funzionamento della “macchina comunale” e che saranno altresì verificabili nell’osservanza dei pagamenti ai fornitori che dovranno effettuarsi tra i 30 e i 60 giorni dalla consegna dei lavori, così come richiesto giustamente dalle imprese che realizzano opere e svolgono servizi per conto del comune.

In conclusione è stato dato mandato al coordinatore di costituire una commissione di esperti per una prima analisi di progetti di fattibilità nel territorio da sottoporre ai soci nella prossima assemblea.

Più informazioni