Quantcast
GENZANO, IL COMITATO CENTRO STORICO RILANCIA - Castelli Notizie
Attualità

GENZANO, IL COMITATO CENTRO STORICO RILANCIA

IMG_7180

Dopo la prima uscita di ottobre il gruppo del Centro Storico di Genzano, nel frattempo trasformatosi in Comitato Civico, ha optato nuovamente per l’incontro pubblico, per incontrare nuovi cittadini,  coinvolgerli e renderli partecipi delle proprie idee, provando così ad allargare il raggio d’azione ed essere ancor più di supporto e stimolo all’Amministrazione Comunale. Amministrazione che non ha mancato di presenziare all’incontro programmato nel tardo pomeriggio di lunedì 20 febbraio: in prima fila, ad ascoltare le proposte dei civici e dei cittadini, il Sindaco Flavio Gabbarini, l’Assessore Roberto Pernaselci ed il consigliere comunale Paolo Previtali.

La sala dell’Auditorium dell’Infiorata a far da cornice ad un quadro rappresentato dalla genuinità ed il pragmatismo di striscioni e cartelli scritti alla vecchia maniera, un rinfresco di quelli essenziali adagiato ai lati per incoraggiare un’ulteriore convivialità e, soprattutto, elementi imprescindibili, un forte attaccamento per la propria cittadina unito ad una elevata dose di senso civico.

“Il centro storico appartiene a tutta Genzano – hanno premesso i promotori dell’iniziativa – ed il nostro sogno è quello di valorizzarlo a beneficio di tutti i cittadini”.

Propositi per nulla banali e scontati in un periodo storico in cui movimenti e comitati spuntano come funghi, per tradire ben presto le proprie vocazioni comunitarie appiattendosi su visioni più standardizzate, in cui al bene collettivo si sostituisce frettolosamente l’ambizione individuale.

Tutt’altri gli obiettivi sbandierati dal Comitato Civico Centro Storico di Genzano che – lo hanno ribadito i convenuti con orgoglio – vuole essere un movimento di partecipazione democratica nato dal basso, con propositi arditi ma concreti, che faccia prendere coscienza dei problemi, per aprire un tavolo di confronto sugli stessi e proporre ed incoraggiare poi delle soluzioni migliorative.

“Vivere il centro storico all’insegna della condivisione di una identità” è stato quindi uno degli slogan che più si addicono alle intenzioni del Comitato.

Sul tavolo dei relatori i coordinatori Mario Trinca e Vittorio Colangeli, affiancati da Alessandra Pontecorvo, Massimiliano Archilletti e Gregorio Grande.

“Dopo il primo forum di ottobre – ha esordito Trinca -, sulla scia del grande interesse riscontrato dalle istituzioni e dai cittadini, abbiamo deciso di andare oltre, fondando il Comitato Civico Centro Storico. Sulla base di ciò intendiamo continuare a lavorare per rendere sempre più vivibile le nostre zone ed è per questo che abbiamo preparato tutta una serie di proposte, ed evidenziato le criticità, che questa volta si muoveranno unicamente sul filone della Mobilità, Accessibilità e Parcheggi”.

A Massimiliano Archilletti prima e ad Alessandra Pontecorvo poi, tramite l’ausilio di slides, con tanto di fotografie piuttosto dettagliate, il compito di enunciare le proposte del Comitato, puntando soprattutto sulla sicurezza e prevenzione. In sintesi è stata richiesto il rifacimento di gran parte della segnaletica orizzontale del centro storico, dove le strisce pedonali appaiono spesso sbiadite; la verifica della sicurezza dei cavi elettrici sospesi, il ripristino e messa in sicurezza del muretto sul corso vecchio e delle scalette di via Belardi, oltreche della ringhiera di via Annarumi, i marciapiedi di via Cesare Battisti e la sistemazione delle fioriere dinanzi gli uffici comunali di via Guidobaldi.

Oltre a questo sono stati sollecitati nuovi punti di attraversamento pedonale, la messa in opera di paletti di protezione per passaggi pedonali dove assenti, il ripristino del selciato ed un forte incremento dell’illuminazione. Caldeggiata la richiesta di interventi delle forze dell’ordine per quel che concerne soprattutto i parcheggi selvaggi e gli schiamazzi notturni, andando oltre gli orari consentiti dalle disposizioni comunali, aumentando la presenza della polizia locale e favorendo turni di pattugliamento coi vigili di quartiere, senza dimenticare quegli interventi che possano favorire l’accesso in centro dei mezzi di soccorso. Sollecitato, inoltre, lo spostamento degli uffici pubblici di competenza della Asl, come il Sert, presso l’ospedale civile di via Achille Grandi.

L'intervento dell'Assessore Pernaselci

Un capitolo a parte, nell’ambito della viabilità e dei parcheggi, ha meritato il complesso di piazza Sforza Cesarini, dove il Comitato ha suggerito che venga sviluppata la principale area di parcheggio del centro storico, con tanto di posteggi blu, bianchi e gialli. Proposto persino l’esperimento dei sensi unici per sveltire il traffico e recuperare dei posteggi, oltre ad  l’  una linea bus navetta circolare destinata in special modo agli anziani, che possa toccare i posti chiave della città con partenza ed arrivo da piazza Sforza Cesarini.

Da parte dei tanti cittadini intervenuti sono emerse ulteriori idee, a partire dal desiderio di eliminare il semaforo di piazza Mazzini. È stato poi sollevato il problema del traffico congestionato in via Mameli e via Moscato e suggerita l’idea di apporre dei corrimano laddove le camminate risultassero pericolose.

A prendere la parola anche Piero Rovigatti, candidato a Sindaco per il Comune di Lanuvio con la Lista Lanuvio Futura e Sinistra Ecologia e Libertà. Nel suo intervento ha lodato le iniziative del comitato svelando che anche a Lanuvio si sta dando vita a qualcosa di simile, una libera associazione che prenderà il nome di Laboratorio Civita e che sarà presentata con tutta probabilità nel mese di marzo. 

All’Assessore Pernaselci e al Sindaco Gabbarini il compito di lodare l’impegno e le idee messe in campo dai civici in così poco tempo. Entrambe non hanno nascosto le difficoltà rappresentate dal preciso momento storico, con delle limitazioni in termini di risorse economiche che non permettono voli pindarici. Eppure hanno ribadito coralmente l’intenzione di portare a termine molti dei punti toccati e già presi in considerazione dall’Amministrazione comunale.

 

 

Per entrare in contatto col Comitato Civico Centro Storico è attivo l’indirizzo email genzanoforum@yahoo.it  info: 329.9826158 e 329.2972018

 

Più informazioni