Quantcast
MORTALE SU VIA DEI FIENILI: AI DOMICILIARI IL 22ENNE VELITERNO - Castelli Notizie
CRONACA

MORTALE SU VIA DEI FIENILI: AI DOMICILIARI IL 22ENNE VELITERNO

falciato

E’ stato posto agli arresti domiciliari, visto il suo status di incensurato, il giovane fermato alle prime luci dell’alba di domenica con l’accusa di omicidio colposo. Di rientro da una nottata in discoteca con gli amici il giovane, arrivato all’altezza di via dei Fienili, ha falciato con la propria auto Svetlock Nenkov, un 36enne di origini bulgare, ponendo tragicamente fine alla sua vita.

Il giovane, che gli amici raccontano essere una persona perbene, non si è dato pace ed è stato il primo a fermarsi e chiamare i soccorsi, provando invano a rianimare il malcapitato. Tutto si è consumato poco dopo le 5.30 del mattino, quando il 22enne veliterno, di ritorno da una nottata in discoteca, non si è avveduto del pedone e lo ha colpito in pieno in un tratto di strada in cui vi è un saliscendi e la visibilità non è certo delle più ottimali.

La sua posizione si è però aggravata quando i militari del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Velletri, diretti dal Maggiore Marco Piras, lo hanno sottoposto al ‘drug test’, dal quale sono stati riscontrati valori che fanno pensare ad una precedente assunzione di sostanza stupefacente (si pensa ad uno spinello).

Al momento non pare esservi nessuno a piangere il giovane bulgaro, da poco in Italia per cercare fortuna come bracciante agricolo. Nonostante il coinvolgimento degli uffici comunali non si è ancora riusciti a rintracciare alcun conoscente, mentre si sta tentando di contattare i familiari per dare loro la tragica notizia. Un epilogo drammatico per questo ragazzo, che proprio in una mattinata come tante, nonostante il giorno domenicale, si stava recando alla fermata del pullman per un’altra giornata di lavoro. Il suo tentativo di una vita con meno stenti è crollato per sempre, falciato da un’auto che ne ha spento per sempre sogni e speranze.

Più informazioni