Quantcast
VELLETRI, L'APPELLO DI FABIO PONTECORVI (FLI) "PER UNA CITTA' PIU' DECOROSA" - Castelli Notizie
POLITICA

VELLETRI, L’APPELLO DI FABIO PONTECORVI (FLI) “PER UNA CITTA’ PIU’ DECOROSA”

FABIO PONTECORVI

Fabio Pontecorvi

E’ un Fabio Pontecorvi che si traveste da fotoreporter quello che, macchinetta fotografica alla mano, ha fatto un giro per Velletri, la sua Velletri, per immortalare alcune cose che non vanno e maturare la decisione di lanciare un appello a tutti, politici e cittadini. L’esponente di Futuro e Libertà si spinge a chiedere più attenzione per Velletri e lo fa con le seguenti dichiarazioni: “se vogliamo che le cose nel futuro vadano meglio dobbiamo sentirci tutti responsabili, collaborando affinché possa alzarsi la qualità delle nostre famiglie. Si può iniziare dal denunciare tutti quegli atti di inciviltà che si vedono ogni giorno nelle piazze centrali di Velletri ed in particolare nei vari giardini pubblici. Nelle nostre aree verdi, quindi, e dico nostre perché siamo noi che con le tasse le manteniamo. Non possiamo permettere a nessuno di deturpare dei luoghi così tanto importanti. Non si possono vedere e trovare raccoglitori estirpati dal suolo, illuminazioni spaccate e giochi non più utilizzabili: questo quello che ho riscontrato l’altro giorno nei giardini di Viale Marconi. Non potevo crederci e non avrei mai voluto scattare queste foto; ma poi mi son detto: come non sensibilizzare tutti ad un maggior decoro della nostra città? Non è possibile che nessuno veda spaccare un lampione e faccia finta di niente.

Se vogliamo che le istituzioni nazionali e locali ci aiutino dobbiamo iniziare noi, vigilando e controllando il nostro territorio. Non possiamo più permetterci di buttare via dei soldi inutilmente; non è più tempo di sprechi ma è arrivato l’ora di ottimizzare i costi delle nostre famiglie iniziando dalle nostre case per arrivare fuori dai nostri cancelli. Mi auguro che ognuno di noi – continua il giovane esponente dell’FLI – possa essere esempio per l’altro non solo a parole ma anche nei fatti. Di parole se ne sono spese anche troppe portando acqua al proprio mulino: vediamo come coloro che dovrebbero rappresentarci hanno perso credibilità e non sarà facile riconquistarla, in questo momento storico siamo chiamati a valorizzare anche quelle piccole cose che possano essere scontate ma necessarie per uno stile di vita migliore, cominciando a guardarci intorno e facendo rispettare le regole. Siamo persone intelligenti e credo che in futuro l’attenzione sarà sempre maggiore verso il bene comune, per il rispetto reciproco, per la tutela dell’ambiente e delle persone che ci circondano. Se vogliamo la nostra città più bella e decorosa, coi nostri figli che possano giocare ancora nei vicoletti della nostra Velletri e nei giardini, fare una passeggiata in tutta tranquillità nel centro storico, non possiamo piu’ girarci dall’altra parte, il nostro senso civico – conclude Fabio Pontecorvi – ci richiama ad una corresponsabilità comunitaria dalla quale non possiamo tirarci indietro”.

Più informazioni
commenta