Quantcast
ROCCA DI PAPA, L'UDC ALL'ATTACCO SUI RISCHI DELLE ANTENNE - Castelli Notizie
POLITICA

ROCCA DI PAPA, L’UDC ALL’ATTACCO SUI RISCHI DELLE ANTENNE

MONTECAVO

“Ancora una volta, a distanza di circa due anni dalle varie riunioni e conseguenti rassicurazioni da parte dell’amministrazione comunale, ad oggi nessuna azione concreta a tutela della salute pubblica è stata attuata e che la tanto pubblicizzata delocalizzazione delle antenne non è stata ancora attuata e tantomeno programmata.

Le antenne sono cresciute nel nostro Paese all’interno di una cornice politico-istituzionale che tutti conosciamo, che si è realizzata nel corso degli anni ’80 e all’inizio degli anni ’90, e che si può riassumere nella formula del Far West. Tutto ciò al di fuori di un minimo di legalità necessaria alla programmazione di problemi così importanti che riguardano la salute, l’ambiente e principi costituzionali molto importanti come il diritto di informare ed essere informati.
La locale sezione UDC ha investito del problema l’On.le Luciano Ciocchetti, e illustrato le grandi difficoltà dei nostri concittadini impotenti alla risoluzione del problema che subiscono da decenni oltre al danno la beffa per il mancato e totale controllo sanitario 24 ore su 24, e delle aree comunali.
Attento alle problematiche dei cittadini di Rocca di Papa ha fatto proprio tale problema e il 1 Marzo scorso l’on.le Ciocchetti ha convocando immediatamente un tavolo tecnico presso la Regione coinvolgendo l’Assessorato all’Ambiente, i Sindaci dei Comuni di Monte Gennaro e dei Castelli Romani interessati al problema tra cui quello di Rocca di Papa oltre al Ministero dello Sviluppo Economico, al fine di valutare la possibilità di delocalizzazione degli impianti Radio televisivi e il risanamento del territorio di Rocca di Papa (Madonna del Tufo) e della vetta di Montecavo.
Tutto ciò richiede capacità di amministrazione e di programmazione: mettere in piedi procedure con tempi certi, consultazioni, dialogo, confronto con i cittadini su questi temi. La Giunta Boccia deve iniziare a dare risposte certe collaborare con gli organi sovra comunali per cercare una soluzione e non rimandare il problema e le relative responsabilità
E’ necessario adesso che l’Amministrazione, oggi, si impegni a prendere un’iniziativa forte a sostegno dell’ On.le Ciocchetti per poter avviare a soluzione questo problema e cioè consentire alla Regione la delocalizzazione e razionalizzare gli impianti a frequenze invariate.
Ogni altra decisione significa prendere in giro i cittadini che da anni stanno aspettando risposte serie, magari anche impopolari.
Ci auguriamo che dopo 20 anni di false promesse non mantenute il Sindaco abbia il coraggio di assumersi le proprie responsabilità e dire la verità ai cittadini di Rocca di Papa, noi siamo pronti a collaborare e fare la ns parte oltre i colori politici per il bene della comunità.
Ci attendiamo da parte dell’amministrazione comunale e del governo regionale che ci sia su questo punto una posizione chiara, convergente, inequivocabile, che possa essere compresa dai cittadini e dall’opinione pubblica, perché altrimenti significherebbe che, oltre ai ritardi e all’indifferenza, non si vuole risolvere il problema e continuare a fare demagogia.-

La Segreteria UDC di Rocca di Papa
Mario Gatta – Armando Serafini

Più informazioni