Quantcast
62ENNE IN MANETTE PER UN MAXI GIRO DI AUTO RUBATE - Castelli Notizie
CRONACA

62ENNE IN MANETTE PER UN MAXI GIRO DI AUTO RUBATE

auto rubate

Nella mattinata di ieri gli Agenti del Commissariato di Albano e della Sottosezione della Polizia Stradale della stessa cittadina castellana hanno tratto in arresto un cittadino greco, P.G., di 62 anni, colpito da Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. di Velletri nel 2011 per il reato di riciclaggio di autoveicoli rubati in concorso con altri.

Nel mese di giugno gli investigatori, in esecuzione del provvedimento restrittivo, procedevano all’arresto di 5 persone, tutte con pregiudizi di Polizia. All’operazione sfuggirono all’arresto due cittadini greci in quanto nella circostanza rientrati nel loro paese di origine. A loro carico è stato pertanto emesso mandato di Arresto Europeo. Individuato dalla Polizia Ellenica, P.G. ha preferito consegnarsi direttamente nelle mani degli investigatori italiani, che dopo le formalità di rito lo hanno associato al carcere di Velletri, dove verrà interrogato dal GIP sui fatti che gli sono stati contestati. Sono in corso ricerche dell’ultimo indagato. Gli arrestati erano tutti impegnati a vario titolo in attività di vendita e riparazione di veicoli, ubicate nella zona dei Castelli Romani. Indagini lunghe e laboriose svolte dagli investigatori dei sopra detti Uffici di Polizia, effettuate attraverso appostamenti, pedinamenti, intercettazioni telefoniche, localizzazione di veicoli, hanno portato ad individuare gli arrestati quali responsabili di una ben collaudata attività illecita dedita all’acquisizione di veicoli e di parti di veicoli di provenienza furtiva, che venivano totalmente cannibalizzati e le varie parti utilizzate per la riparazione di veicoli incidentati, nel frattempo acquistati ad un costo irrisorio dal titolare dell’attività di riparazione.

In altri casi invece i veicoli, provento di furto, diventavano il clone del veicolo incidentato e venivano nuovamente immessi in circolazione con le targhe ed i documenti di quest’ultimo. Il veicolo incidentato ed in tal modo rigenerato a nuova vita veniva venduto ad ignari acquirenti.