Quantcast
TENTA IL SUICIDIO SUL PONTE D'ARICCIA: LO SALVANO I POLIZIOTTI - Castelli Notizie
CRONACA

TENTA IL SUICIDIO SUL PONTE D’ARICCIA: LO SALVANO I POLIZIOTTI

ponte di ariccia

Le reti protettive dove l'uomo si è adagiato

Aveva ormai deciso di farla finita e per portare a compimento i suoi propositi aveva pensato bene di rinverdire la lunga lista di suicidi che caratterizza la storia del Ponte di Ariccia, tristemente famoso per questa insana pratica.

Neppure le reti apposte per scoraggiare gesti autolesionisti sembravano averlo scoraggiato, visto che gli agenti del Commissariato di Polizia di Albano, giunti sul posto insieme ad una pattuglia della Polizia Stradale di Albano, lo hanno trovato proprio li.

Poco oltre l’1 e mezza della notte tra venerdì e sabato, dopo aver scavalcato il parapetto l’uomo, un tunisino, si è seduto sulle reti, sospeso nel vuoto, ad un passo dal volo della morte. Delicato il compito degli agenti, che hanno iniziato un lungo ed estenuante colloquio con l’uomo, residente a Genzano, che ha palesato la delusione scaturita dal ritiro della patente di guida. Per lui, che di lavoro fa il pizzaiolo ad Aprilia, il ritiro della patente appariva una mazzata troppo grande da digerire per le proprie aspirazioni lavorative. Fallito amaramente il tentativo di trovare qualche altra occupazione in zona l’uomo aveva deciso di farla finita, proposito non portato a termine grazie alla mediazione dei poliziotti, che dopo una trattativa durata oltre mezz’ora, gli hanno teso la mano e lo hanno ricondotto verso la vita. Necessario il ricorso alle cure dei sanitari del 118, per le ferite lacero contuse provocate dalla lunga sosta sulle maglie delle reti di protezione.

 

commenta