Quantcast
BEATRICE FAINA, UN'ALTRA DONNA PER...UN'ALTRA NEMI! - Castelli Notizie
POLITICA

BEATRICE FAINA, UN’ALTRA DONNA PER…UN’ALTRA NEMI!

Beatrice Faina col consigliere regionale Luigi Nieri

Beatrice Faina col consigliere regionale Luigi Nieri

Si è svolta stamane, a Nemi, la presentazione ufficiale della candidata a sindaco Beatrice Faina. A pochi giorni dalla presentazione delle liste per l’elezione che rinnoverà il consiglio comunale nemorense, il panorama comincia a farsi più chiaro agli occhi dei cittadini di Nemi. Fatta eccezione per la candidatura dell’ex vice sindaco Alberto Bertucci (Udc), a capo della lista civica ‘Uniti per Nemi’, la competizione elettorale si tinge di rosa.

La farmacista del paese, infatti, dovrà vedersela con altre due donne non meno agguerrite, l’insegnante Stefania Osmari, uscita sconfitta dalle primarie del 2009 per 41 voti, sostenuta stavolta dal Pd, dalla Fds, dall’Idv e dalla lista civica “Nemi per sempre” e Cinzia Cocchi, primo esponente del gentil sesso ad essere eletto come sindaco nella storia del comune di Nemi sempre durante le elezioni del 2009, appoggiata dalla lista civica “Insieme per Nemi” e dal Popolo delle Libertà. Sostenuta dalla lista Pensiero civico’ e da Sel, nemese non per nascita ma per adozione, la Faina potrebbe essere definita come una candidata atipica nello scenario cittadino, una donna prestata alla politica.

Tutti i candidati in lista facenti capo alla farmacista nemorense

“Non faccio politica di professione – ha dichiarato la candidata –. Avevo solo venti anni, quando sono arrivata a Nemi, al seguito dell’attività lavorativa di mio padre, la farmacia. Ho investito la mia vita qui e mi considero una cittadina nemese a tutti gli effetti, per questo ho deciso di accettare questa avventura, per non far morire un paese che definirei delizioso. Finora si è sentita molto la mancanza di comunicazione tra il Comune e i cittadini – ha proseguito critica Beatrice Faina –. Sebbene il paese sia piccolo, nessuno sa realmente cosa avviene all’interno delle mura municipali, perché la popolazione non viene informata in maniera periodica e tempestiva. In questi anni, ho imparato che i cittadini di Nemi o li ami o li odi, io scegliendo di scendere in campo ho deciso di portare il mio personale contributo alle istanze delle tante persone che ogni giorno entrano nel mio negozio. Non posso starmene con le mani in mano – ha dichiarato concludendo – anche io spinta dall’amore per il paese e i suoi abitanti voglio fare qualcosa. È tempo di dare una possibilità alle persone comuni, mosse da un forte senso civico, di riappropriarsi della politica”. La lista, facente capo a Beatrice Faina, è già definita. Il gruppo d’appoggio che sosterrà la candidatura della donna è costituito da 6 componenti: Luigi Middei, Claudio Colazza, Deborah Pesoli, Marta Borile, Paola Bianchi e Azzurra Marinelli, unico nome presente anche nella scorsa amministrazione. Un programma elettorale ancora in itinere, le cui linee guida sono rivolte al territorio, alla green economy, alla salvaguardia dell’ambiente, alla scuola, alle attività turistico culturali e alla riqualificazione cittadina. Saranno i cittadini stessi a definire gli aspetti concreti del programma. Un urna, posta nel locale del comitato elettorale invita i nemesi a contribuire alla stesura del progetto elettorale con un breve messaggio: “Hai idee per Nemi? Mettile qui”. Durante la presentazione, sono intervenuti a sostegno della candidata, Luigi Nieri, capogruppo regionale di Sel e Ileana Piazzoni, responsabile Welfare SEL Lazio. “Noi ci battiamo a livello nazionale con tutte le nostre forze per l’unità del centro sinistra – ha dichiarato il consigliere regionale –. Lo strappo in alcuni casi è però necessario e utile per rompere con una politica consolidata, stratificata e arrugginita. La politica deve tornare in mezzo alla gente. E deve tornare ad essere l’espressione delle esigenze dei cittadini, altrimenti pavimentiamo la strada ad un Paese senza futuro. Noi di Sinistra Ecologia Libertà, ci rifiutiamo di accettare questo rovinoso cammino, lastricato dal malcostume. Ritengo che la candidatura di Beatrice Faina sia la migliore espressione possibile per riportare la politica per strada tra la gente e fare in modo che le persone tornino a fidarsi delle istituzioni. Noi corriamo per vincere – ha concluso Nieri –: non c’è alternativa”.

 

Federica TETTI

Più informazioni
commenta