Quantcast
I TESTIMONI DI GEOVA DEI CASTELLI RICORDANO LA MORTE DI GESÙ - Castelli Notizie
Attualità

I TESTIMONI DI GEOVA DEI CASTELLI RICORDANO LA MORTE DI GESÙ

CS commemorazione 2012 (1)

Comunicato stampa – I testimoni di Geova commemoreranno la morte del nostro Signore Gesù Cristo giovedì 5 Aprile, radunandosi dopo il tramonto nelle oltre 3.000 comunità presenti in tutta Italia. Si tratta della più importante celebrazione di questa confessione cristiana e trae origine dal comando che diede Gesù stesso agli apostoli durante l’ultima cena: “Continuate a fare questo in ricordo di me”. Ogni anno la Commemorazione della morte di Gesù è celebrata dai testimoni di Geova nel giorno in cui secondo le scritture morì il Figlio di Dio, corrispondente al 14 nisan del calendario ebraico.

Sempre più persone tra testimoni di Geova e simpatizzanti assistono a questa celebrazione annuale, nel nostro paese lo scorso anno hanno assistito alla celebrazione 460.512 persone, tra testimoni di Geova e simpatizzanti. A livello mondiale sono stati 19.374.737 coloro che si sono radunati per l’evento nelle 109.403 comunità presenti in 236 nazioni. Come avviene in tutti gli incontri dei Testimoni, l’ingresso è libero e non si fanno collette.

Nella zona dei Castelli Romani si terrà nei seguenti luoghi e orari:

– Sala del Regno di Genzano di Roma  – Via Lenin, 2 – ore 19.15 e 20.45

– Sala del Regno di Frascati – Via di Valle Morta, 5 – ore 19.30 e 21

– Sala del Regno di Morena/Ciampino – Via del Fontanile Anagnino, 60 – ore 19.15 e 21

La celebrazione sarà tenuta anche in lingua romena:

– Sala del Regno di Genzano di Roma – Via Lenin, 2 – ore 20.30

 

La celebrazione avrà inizio con un canto e una breve preghiera. Dopo di che un ministro di culto pronuncerà un discorso per chiarire le ragioni per cui Geova Dio mandò Suo Figlio sulla terra a morire per tutta l’umanità. Come fece Gesù durante l’ultima cena, durante il discorso saranno passati fra i presenti, pane non lievitato e vino rosso, che per i testimoni di Geova simboleggiano rispettivamente il corpo e il sangue di Gesù. Infine, un altro canto e una preghiera concluderanno la cerimonia, che in tutto durerà circa un’ora.

 

CENNO STORICO DELL’OPERA DEI TESTIMONI NELLA ZONA

I testimoni di Geova cominciano ad evangelizzare nella zona dei Castelli Romani verso gli anni settanta del secolo scorso, radunandosi in case private per le loro adunanze settimanali. Oggi, a distanza di quarant’anni, visto il crescente numero di persone che hanno preso a cuore la speranza biblica e hanno deciso volontariamente di battezzarsi come testimoni di Geova, si sono resi necessari dei moderni e accoglienti luoghi di culto.

La costruzione di tali edifici, che i testimoni chiamano “Sale del Regno”, è stata portata a termine da squadre formate di volontari, sia uomini che donne, che hanno lavorato senza ricevere un compenso. Ad oggi nei Castelli Romani sono presenti ben sette Sale del Regno, di cui quattro costruite con i metodi appena citati, ciascuna delle quali ospita più gruppi di congregazioni per un totale di migliaia di testimoni e simpatizzanti.

 

Comunicato a cura del Reparto Stampa dei testimoni di Geova di Roma dei Castelli Romani Via del Fontanile Anagnino, 60 – 00118 Morena (Roma) Tel. 06.79841752 – E-mail: stampa@prozone.eu

commenta