Quantcast
Albano, Vincenzo Guarino (Presidente Commissione Bilancio) sull'IMU: 'una tassa odiosa' - Castelli Notizie
POLITICA

Albano, Vincenzo Guarino (Presidente Commissione Bilancio) sull’IMU: ‘una tassa odiosa’

Imu
Vincenzo Guarino

Il Presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Comunale di Albano, Vincenzo Guarino, interviene sull’introduzione della nuova tassa patrimoniale sugli immobili ringraziando gli uffici ed il personale del Municipio di Albano. 

“Con il ‘Salva Italia’ – ha dichiarato Vincenzo Guarino – il Governo ha previsto che le risorse necessarie per finanziare la crescita economica siano recuperate attraverso una ‘patrimoniale’ sugli immobili. In particolare si è anticipato al 2012 (inizialmente il debutto era previsto solo per il 2014) l’imposta, si è inclusa l’abitazione principale e si è previsto un sostanziale adeguamento dei valori immobiliari ai valori di mercato attraverso un moltiplicatore maggiore. L’imposta è apparsa subito ‘odiosa’ ma soprattutto inutilmente complicata anche se molti si sono ostinati a definirla, in modo superficiale e banale, ‘semplice’. Come evidenzia Salvatore Padula sul Sole 24 Ore di sabato 19 maggio, “se sono servite 64 pagine di circolare e 50 di slides per ‘spiegare’ il nuovo tributo vuol dire che non si era esagerato nel definire l’IMU un’imposta estremamente complessa”. 

Il caos è degenerato sulla parte pratica di compilazione dell’F24 infatti il 24 maggio centinaia di contribuenti si sono visti rifiutare da banche, poste e agenti di riscossione i modelli F24 già compilati e pronti per il pagamento, perché mancava l’indicazione sul numero delle rate scelte dal contribuente.  L’inconveniente ha origine nella decisione del governo di introdurre la possibilità di scegliere l’opzione due o tre rate per il pagamento dell’Imu, una decisione successiva all’emissione dei nuovi modelli F24, che già contenevano l’indicazione di ‘lasciare in bianco’ lo spazio relativo alla rateazione. E’ intervenuta successivamente l’Agenzia delle Entrate con un Comunicato del 25 maggio in cui impone a Poste e Banche di accettare le deleghe di pagamento anche senza indicazione della rateazione. In questa ‘giungla’, dove c’è chi gioca allo scaricabarile di responsabilità, devo fare i complimenti all’ufficio ex ICI (ora IMU) del Comune di Albano Laziale. Persone – ha concluso Guarino – che svolgono il loro lavoro in maniera professionale e sempre disponibile ad ascoltare contribuenti e professionisti per trovare soluzioni a problemi causati da un legislatore a volte approssimativo”.

Più informazioni