Quantcast
5 giorni all'insegna del Post Mortem col Museo delle Religioni di Velletri - Castelli Notizie

5 giorni all’insegna del Post Mortem col Museo delle Religioni di Velletri

Post_Mortem_Locandina

Sulle Rive dell´Acheronte.

Costruzione e Percezione della Sfera del Post Mortem nel Mediterraneo Antico

12-13-14-15-16  giugno 2012

“Casale della Regina” Via Vecchia Napoli, 9 Velletri Rm

Il convegno intende porre all´attenzione come oggetto d´analisi le diverse concezioni del post-mortem nelle civiltà del mediterraneo antico, evidenziando sia la specificità della concezione escatologica nelle diverse culture sia gli elementi di trasformazione storica di tale concezione all´interno del medesimo sistema culturale. In questa ottica saranno differenziate le compiute e coerenti concezioni dell´”Aldilà” rispetto ai casi rilevabili in cui la “sopravvivenza” oltre la morte sia testimoniata esclusivamente dal culto e spesso riguardi soltanto determinate categorie di defunti, come gli antenati regali, e pertanto risulti di fatto orientata a volgere a vantaggio dei viventi un potere attribuito al morto. Tali casi, infatti, non implicano necessariamente la nozione di un “Aldilà” inteso come “regno dei morti” che possa essere equiparato a formulazioni dell´”Aldilà” come luogo simbolico di destinazione dei defunti e che veda quindi una compiuta concezione dello status oltremondano dei defunti stessi. Saranno distinti, inoltre, i casi in cui la condizione post-mortem dell´individuo risulti generalmente indifferenziata per tutti i defunti rispetto a quelli in cui sia prevista una differente sorte per i diversi soggetti coinvolti, dovuta, ad esempio, all´adempimento di particolari rituali o ad un comportamento etico. Oggetto d´interesse saranno anche le relazioni dedicate all´analisi dei caratteri e delle funzioni relative all´entità extra-umane variamente connesse con lo stato post-mortem, e la descrizione della topografia dell´”Aldilà” variamente inteso.

Saranno analizzate le diverse figure extra-umane collegate al “regno dei morti” – “démoni”, “spiriti”, entità mostruose, le divinità preposte alla sfera “infera” o le divinità che in qualche modo a questa sfera sono miticamente o ritualmente associate – onde mettere in evidenza come le differenze, nelle diverse civiltà mediterranee, dei caratteri e dei campi d´azione di tali divinità siano strutturalmente connesse e rispecchino le rispettive concezioni dell´”Aldilà” e quindi del mondo dei vivi, di cui culturalmente il mondo dei morti può costituire il contraltare simbolico.

Infine, sarà organizzata una sezione storico-comparativa volta all´analisi e al confronto delle tematiche precedentemente menzionate in sistemi culturali esterni all´area mediterranea antica.

Il convegno è strutturato in 4 aree tematiche di ricerca:

 

1.         Egitto e Culture del Vicino Oriente antico

(coordinatore dott. Lorenzo Verderame – Sapienza Università di Roma)

 

2.         Grecia e Roma antica

(coordinatore prof. Ileana Chirassi Colombo – Università degli Studi di Trieste)

 

3.         Primo Cristianesimo

(coordinatore prof. Marcello Del Verme – Università “Federico II” di Napoli)

 

4.         Area storico-comparativa

(coordinatore dott. Sergio Botta – Sapienza Università di Roma)

 

È prevista la pubblicazione degli Atti del Convegno su “Calliope. Collana di Studi Storici, Storico-Religiosi, Antropologici e Archeologici”, diretta da Gilberto Mazzoleni e Igor Baglioni, edita con il patrocinio scientifico della Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze Umanistiche, Studi Orientali (Sapienza Università di Roma) dalla Casa Editrice Alpes Italia.

 

Programma

 

Martedì 12 giugno ore 9:30

 


Saluti delle autorità:

 

FAUSTO SERVADIO

Sindaco di Velletri

VINCENZO APICELLA

Vescovo Diocesi Suburbicaria Velletri-Segni

FABIO SCIALPI

Sapienza Università di Roma

PIETRO SPORTELLI

Presidente AIV-CdO

MARIA PAOLA DE MARCHIS

Presidente Calliope Associazione Culturale

 

 

Martedì 12 giugno ore 9:30

 

Coordina: Fabio Scialpi (Sapienza Università di Roma)

·        Maria Luisa De Gasperis (Institut Français d’Archéologie Orientale – Il Cairo): La concezione funeraria in Egitto, Nubia e Yemen.

·        Benedetta Bellucci (Università degli Studi di Pavia) – Matteo Vigo (University of Chicago): Note sulla concezione del post-mortem  presso gli Ittiti.

coffee break

·        Ezio Pellizer (Università degli Studi di Trieste): Nekuya – figure dell´anima e del regno dei morti nella Grecia arcaica.

·        Orlando Cerasuolo (Scuola Archeologica Italiana di Atene): L’Aldilà e il culto degli antenati nell’Etruria arcaica.

·     Marco Menicocci (Antrocom.onlus): Praterie senza Aldilà. Morte e sorte oltremondana tra gli indiani Crow.

 

Martedì 12 giugno ore 15:00

Coordina: Gilberto Mazzoleni (Sapienza Università di Roma)

·        Romina Carboni (Università degli Studi di Cagliari): Ecate e il mondo infero. Analisi di una divinità liminare.

·        Igor Baglioni (Sapienza Università di Roma): Kerberos. Il cane di Hades

·        Doralice Fabiano (Université de Genève): Delitto e castigo. Il caso di Tantalo tra Olimpo e Hades.

coffee break

·        Chiara Terranova (Università degli Studi di Messina): Eroi e dèi inferi nell´Ade anellenico: il caso di Amphiaraos Chthonios tra Greci, Etruschi ed Apuli.

·        Diana Segarra Crespo (Universidad Complutense de Madrid): Orbona: il rischio di divenire un morto in vita.

·        Paride Bollettin (Università degli Studi di Perugia): I mekaron, gli spiriti dei morti, nell´esperienza mebengokré.

 

Mercoledì 13 giugno ore 9:30

Coordina: Tessa Canella (Sapienza Università di Roma)

·        Angelo Colonna (Sapienza Università di Roma): La collina, l´acqua e l´albero ovvero quale post mortem per Osiride? Riflessioni sulla sepoltura di un dio.

·        Andrzej Mrozek (Università Jagellonica di Cracovia): Gli elementi della topografia dell´Aldilà nei testi ugaritici.

·        Marianna Ferrara (Sapienza Università di Roma): I topografi dell´aldilà tra desiderio di prosperità e timore della rovina. Strategie di demarcazione e di controllo nelle rappresentazioni vediche dei luoghi oltre la morte.

coffee break

·        Arduino Maiuri (Sapienza Università di Roma): Acherusia templa alta Orci:variazioni del lessico topografico infero tra Grecia e Roma.

·        Giuseppina Paola Viscardi (Università di Napoli “Federico II”): “Erro lungo la casa dall´ampia porta di Ade”: viaggio al termine della notte.

·        Marta Miatto (Università Ca’ Foscari di Venezia): Presso Oceano dai gorghi profondi. Riflessioni su correlazioni spaziali e simboliche tra ambito infero e ambito oceanico nell’antica Grecia.

Mercoledì 13 giugno ore 15:00

Coordina: Alessandro Saggioro (Sapienza Università di Roma)

·        Nevio Danelon (Università degli Studi di Firenze): La palude Acherusia e l´Abaton di Osiride a Menfi: un´indagine tra mito e realtà topografica.

·        Rachele Dubbini (Università di Heidelberg): Il “santuario della stele” nell´agorà di Corinto: luogo di culto pubblico per spiriti insoddisfatti?

·        Andrea De Benedittis (Università Ca’ Foscari di Venezia): Microcosmi in pietra: spazio funerario e percezione dell´aldilà nel sito di Ji´an (RPC).

coffee break

·        Sergio Botta (Sapienza Università di Roma): Paesaggio dei morti e paesaggio dei vivi. Il Tlalocan come spazio relazionale nel Messico preispanico.

·        Paolo Garofalo (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”): Ratio funeris in età adrianea: qualche considerazione sull´organizzazione e sulle funzioni del collegium cultorum Dianae et Antinoi a Lanuvium (C.I.L. XIV 2112).

·        Lyuba Radulova (Universita´ di Sofia Sv. Kliment Ohridski) – Rita Sassu(Sapienza Università di Roma): Le maledizioni sepolcrali nelle provincie balcaniche.

Giovedì 14 giugno ore 9:30

Coordina: Diana Segarra Crespo (Univ. Complutense Madrid)

·        Luciana Drago (Sapienza Università di Roma): Rituali ed ideologia funeraria in Etruria meridionale tra la I età del Ferro e l´orientalizzante antico.

·        Paolo Daniele Scirpo (Università Nazionale Kapodistriana di Atene): Eroi, Dei e Demoni nella vita religiosa di Akrai (Sicilia) in età ellenistica.

·        Jorge García Cardiel (Universidad Complutense de Madrid): A lomos de la esfinge, guiados por la diosa: el tránsito al más allá en el imaginario ibérico.

coffee break

·        Marisa Corrente, Alessandro De Leo, Stefano Di Stefano, Alessandro Nervo (Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia): Descensus ad inferos: mostri facili da domare nella realtà archeologica  della Daunia. L´esorcizzazione del mondo infero e la rappresentazione degli opposti confini.

·        Maria Cioce (Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia): Il ferro che inchioda. L´anima imprigionata.

·        Luigi M. Caliò (Università degli Studi di Bari): Escatologia ed esperienze sapienziali nella Necropoli Vaticana.


Giovedì 14 giugno ore 15:00

Coordina: Ileana Chirassi Colombo (Università degli Studi di Trieste)

·     Alessandra Colazilli (Sapienza Università di Roma): La morte per                                                    annegamento nell´antico Egitto: privilegio e dannazione.

 

·      Tommaso Braccini (Università degli Studi di Torino): Pescare nell´aldilà: la katabasis di PFayum 2.

 

·        Luca Arcari (Università di Napoli “Federico II”): Per un´archeologia storico-religiosa del termine escatologia.

coffee break

·        Carmine Pisano (Università di Napoli “Federico II”): Riformulare la tradizione: un’antropologia oltremondana orfica.

·        Marisa Tortorelli Ghidini (Università di Napoli “Federico II”): le acque di Hades.

·        Marco Giuman (Università degli Studi di Cagliari): “Glau’ko~ piw’n mevli ajnevsth”. Ritualità e simbologia del miele nel mito di Glauco.

 

Venerdì 15 giugno ore 9:30

Coordina: Emanuela Prinzivalli (Sapienza Università di Roma)

·        Teresa Sardella (Università degli Studi di Catania): Dalla scomunica all´inferno. Il volto minaccioso del potere ecclesiastico a Roma: le decretali.

·        Rossana Barcellona (Università degli Studi di Catania): Fuoco nemico. L’uso polemico delle fiamme infernali tra Salviano di Marsiglia e Fausto di Riez.

·        Luigi Silvano (Sapienza Università di Roma): L’inferno bizantino: appunti su alcuni racconti agiografici e devozionali.

coffee break

·        Elio Jucci (Università degli Studi di Pavia): Vita e morte a Qumran. Sepolture, resurrezione, ascesa al cielo, e vita comunitaria. Tra il clamore delle tombe, e l’ambiguità dei testi.

·        Michele Ciccarelli (Istituti Superiori di Scienze Religiose «S. Giuseppe Moscati»di Avellino e «S. Paolo» di Aversa): Le anime dei martiri nell’Apocalisse di Giovanni.

·        Ilaria Ramelli (Università Cattolica di Milano): La dottrina escatologica cristiana dell´apocatastasi tra mondo siriaco, greco, latino e copto.


Venerdì 15 giugno ore 15:00

Coordina: Alfredo Mario Morelli (Università degli Studi di Cassino)

·        Simonetta Ponchia (Università degli Studi di Verona): Le divinità infere nella letteratura accadica tra canonizzazione e ricerca.

·        Michela Piccin (Sapienza Università di Roma): Rappresentazioni verbali della morte in ambito accadico: retorica e ragioni d´uso.

·        Giovanni Frulla (Istituto Superiore di Scienze Religiose di Ancona): Due strade nell´Ade” (Ps. Iust. De Monarchia 3): riferimenti escatologici nei frammenti della letteratura giudaico-ellenistica.

coffee break

·        Lucio Sembrano (Pontificia Facoltà Teologica dell´Italia Meridionale – Napoli): L´evocazione del mondo infernale nei Libri Sapienziali, in particolare in Giobbe 3,13-19 e nel Salmo 88.

·        Paola Marone (Sapienza Università di Roma): Agostino e la questione delle apparizioni dei defunti.

·        Francesca Romana Nocchi (Università degli Studi di Cassino): Variazioni poetiche sul tema della morte nella Tarda Antichità: gli Epigrammata Bobiensia.

Sabato 16 giugno ore 9:30

Coordina: Maria Giovanna Biga (Sapienza Univ. di Roma)

·        Ilaria Davino (Sapienza Università di Roma): Da un
mondo all´altro. L´Apertura della Bocca e il legame tra il defunto e il vivo tra religione e giurisprudenza.

·        Valeria Turriziani (Sapienza Università di Roma): La rappresentazione “parziale” del defunto: funzione e significato dei busti nelle tombe private dell´Antico Regno.

·        Francesca Iannarilli (Sapienza Università di Roma): Culto degli Antenati odamnatio memoriae? I defunti “speciali” del complesso funerario di Umm-el Marra.

coffee break

·        Ilaria Sforza (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”): Il peso delle Chere (Hom. Il. VIII 70 e XXII 210).

·        Valentina Melchiorri (Università degli Studi della Tuscia – Viterbo): Defunti bambini e dinamiche rituali nel mondo fenicio d’Occidente.

·        Anna Tozzi Di Marco (Society of Arabian Studies): Al Qarafa, la città dei morti del Cairo: il circuito delle sette tombe sacre.

 

Sabato 16 giugno ore 15:00

Coordina: Sergio Botta (Sapienza Università di Roma)

 

·        Irene Vezzani (Università degli Studi di Firenze): “A ciascuno il proprio destino nella Duat: contributo allo studio iconografico del papiro funerario inv. 3663 del Museo Egizio di Firenze”.

·        Angela Bellia (Università di Bologna “Alma Mater Studiorum”): Simboli musicali nella pittura funeraria in Magna Grecia (V-III sec. a.C.).

·     Marco Nocca (Accademia di Belle Arti di Roma): “Una ex illis ultima”. Il senso della morte dalla fine del Medioevo al Rinascimento. Danza macabra, Trionfo della Morte, Giudizio Universale in alcuni cicli pittorici italiani.

 

Tavola Rotonda

Coordina: Igor Baglioni

(Sapienza Università di Roma)

 

Interverranno:

Sergio Botta (Sapienza Università di Roma)

Ileana Chirassi Colombo (Università degli Studi di Trieste)

Paolo Xella (Istituto di Studi sulle Civiltà Italiche e del Mediterraneo Antico)

 

Al termine del convegno si terrà

una visita guidata alla città di Velletri

Comitato Scientifico:

 

Sergio Botta (Sapienza Università di Roma)

Ileana Chirassi Colombo (Università degli Studi di Trieste)

Marcello Del Verme Università di Napoli “Federico II”)

Lorenzo Verderame (Sapienza Università di Roma)

 

Sezione organizzativa:

 

Igor Baglioni (Sapienza Università di Roma)

 

 

Ringraziamo per la collaborazione:

 

Casale Della Regina

Via Vecchia Napoli, 9 Velletri

06 96152081 – 335 7145256

 

Ristorante Pizzeria Arena

Via Cannetoli, 27 Velletri

06 9630839 – 339 2373708

 

Agriturismo Colle di Maggio

Via Passo dei Coresi, 25 Velletri

06 96453072 – 347 7354392

 

Servizio Taxi

Bruno 338 3706046

 

Più informazioni