Quantcast
Marino, legalità ed educazione stradale per grandi e piccini - Castelli Notizie
Attualità

Marino, legalità ed educazione stradale per grandi e piccini

DSC_2655

De Santis, Bertini e Cecchi

 

Come operano nel quotidiano gli uomini della Polizia Locale, della Protezione Civile e della Croce Rossa e qual è il loro ruolo in favore della comunità. E’ quanto appreso nella mattinata di oggi, 5 giugno, in piazza Ungaretti, dai 320 alunni della scuola primaria e dai 206 di quella dell’infanzia dell’istituto comprensivo «Marcantonio Colonna» di Marino nel contesto della giornata conclusiva del corso alla legalità e all’educazione stradale promosso dal Corpo della Polizia Locale in collaborazione con il plesso scolastico, dirigente Teresa Di Monaco.

“Rispetto ciò che mi è dato conoscere”, questo il nome del progetto interattivo volto alla sensibilizzazione e alla promozione della cultura sulla sicurezza stradale, ha visto i piccoli partecipanti coinvolti dal comandante della Municipale Alfredo Bertini e dal capitano Franco De Santis, in un’ esercitazione pedagodico didattico di sicurezza urbana su percorso stradale attrezzato con minivetture, a margine del quale gli alunni hanno fatto visita ai mezzi chela Polizia Locale,la Croce Rossa ela Protezione Civile utilizzano per i loro interventi.

Agli studenti, coinvolti direttamente e in forma di gioco nell’esercitazione, sono stati indicati i concetti base della sicurezza stradale evidenziando gli elementi di rischio connessi alla all’ambiente strada e alla circolazione. Al termine della manifestazione, alla quale era presente il presidente del Consiglio Comunale Stefano Cecchi in rappresentanza dell’Amministrazione, gli alunni hanno ricevuto tutti il patentino di «pedone» e «automobilista», un attestato di partecipazione e una maglietta ricordo.

 

Tante le curiosità esposte e le domande pertinenti che i piccoli partecipanti, in totale spontaneità, hanno rivolto agli agenti e agli operatori nel corso della mattinata “a testimonianza – dicono Bertini e De Santis ringraziando per la collaborazione il dirigente scolastico e le insegnanti – della grande sensibilità e capacità dei bambini, gli adulti di domani, di apprendere e fare proprie anche le tematiche più difficili e, nel caso delle regole, di applicarle ogni giorno divenendone incisivi divulgatori anche a livello familiare”.

Bertini con Giovanna Ducci della M.A.Colonna

Quesiti ai quali gli agenti e gli operatori hanno fornito adeguate ed esaurienti risposte, modulate in funzione dell’età degli alunni. “L’iniziativa ha rivelato ricettività e positività oltre le nostre aspettative a livello di alunni, insegnanti e genitori – proseguono –  dimostrando ancora una volta come tramite il gioco sia possibile cristallizzare la conoscenza e la consapevolezza”.

 “Avvicinare i giovani alle Istituzioni e in particolar modo alle attività svolte dalla Polizia Locale investendo sulla formazione degli studenti in tema di educazione alla legalità condivisa – dice il sindaco Adriano Palozzi di concerto con l’assessore alla Polizia Locale Mauro Catenacci Stefano Cecchi – è uno degli obiettivi che il Dipartimento Sicurezza di Palazzo Colonna porta avanti da tempo. I benefici dei corsi alla legalità promossi nelle scuole del territorio, sono riscontrabili anche nella familiarità che i bambini acquisiscono nei confronti del poliziotto di prossimità come l’agente di Polizia Locale, eleggendolo a figura amica e di riferimento sempre presente per ogni loro necessità.  Grazie ai corsi di conoscenza e consapevolezza tenuti nelle scuole – va avanti – l’accettazione delle regole condivise diventa predisposizione ad acquisirle. E’ un investimento per il loro futuro”. La manifestazione ha visto il sostegno di alcuni sponsor locali.