Quantcast
Il Pd di Frascati con un occhio al Bilancio e uno all’Emilia - Castelli Notizie
POLITICA

Il Pd di Frascati con un occhio al Bilancio e uno all’Emilia

pd frascati

 

Matteo Filipponi

COMUNICATO STAMPA – “Non si ferma l’impegno del Partito Democratico di Frascati, sempre attento alle esigenze dei propri cittadini e con un occhio rivolto anche oltre i confini del proprio Comune. Questo il senso del contributo dato agli amici emiliani, vittime del disastroso terremoto dello scorso mese. Un segnale di vicinanza e condivisione della tragedia, un aiuto concreto attraverso l’autofinanziamento dei dirigenti del Pd di Frascati che ha permesso di raccogliere 500 euro da destinare alle popolazioni colpite dall’evento sismico. Essere italiani è anche questo, è sentirsi uniti ai nostri amici in difficoltà, con la voglia concreta di dare una mano e non essere semplici spettatori di un dramma che ci riguarda tutti, da vicino.

Uno sguardo all’Italia, uno sguardo a Frascati. Esprimiamo soddisfazione per l’approvazione del bilancio di previsione 2012, un bilancio difficile in un momento economico di particolare crisi e durezza. Come Partito Democratico non ci siamo, neanche questa volta, sottratti alle nostre responsabilità e abbiamo votato con convinzione, al termine di un lungo e serrato confronto interno, il bilancio perché abbiamo riscontrato la piena volontà di operare per il bene della città, attraverso lo stanziamento di fondi per le manutenzioni e le opere pubbliche. Ora, approvato il bilancio, l’amministrazione ha il dovere di operare al meglio per realizzare tutti i lavori necessari a riqualificare la città e a onorare gli impegni presi coi cittadini. Come Partito Democratico continueremo a essere sostengo e stimolo di questa amministrazione, vigilando senza mai abbassare la guardia affinché si realizzi compiutamente quanto promesso. Non viene meno anche l’attenzione verso le fasce più deboli, che in questo momento di particolare crisi economica, rischiano di essere le prime vittime del sistema. Ma non è solo la crisi a minare il sistema sociale. Ci si mette anche la Regione Lazio che, con la bozza di legge di riforma dei servizi sociali presentata dall’assessore Aldo Forte, porterà, tra le altre cose, all’indebolimento del ruolo dei Comuni, soprattutto quelli più piccoli e allo smantellamento definitivo del distretto socio-sanitario quale area territoriale di riferimento e punto strategico della rete dei servizi alla persona e alla famiglia. Un obbrobrio al quale il Partito Democratico del Lazio si oppone con fermezza, chiedendo anche una presa di posizione nei consigli comunali. E l’invito è stato raccolto dal nostro consigliere Matteo Filipponi che ha fatto inserire un ordine del giorno nel quale si evidenziano le criticità della proposta di legge dell’assessore Forte e si chiede di “individuare gli strumenti adeguati per realizzare un welfare locale sostenibile attraverso un’analisi collettiva concernente l’individuazione dei bisogni, la gestione e l’offerta dei servizi e la realizzazione concertata degli interventi”.

L’ordine del giorno, sottoscritto da tutti i consiglieri di maggioranza, è stato presentato con ottima competenza dal sindaco Stefano Di Tommaso nel consiglio comunale del 12 luglio, e approvato con l’astensione dei consiglieri di minoranza. Non si ferma l’impegno del Partito Democratico di Frascati, molte sono infatti le iniziative messe in cantiere e che vedranno la luce dal prossimo settembre, con un’attenzione particolare a Frascati e alle esigenze dei nostri cittadini”.

Pd Frascati

foto  home:  www.pdfrascati.it

Più informazioni