Quantcast
Genzano, al PalaCesaroni la prima di due amichevoli tra l'Italia di Calcio a 5 e la Serbia - Castelli Notizie
SPORT

Genzano, al PalaCesaroni la prima di due amichevoli tra l’Italia di Calcio a 5 e la Serbia

I vertici federali con gli amministratori genzanesi

I vertici federali con gli amministratori genzanesi (foto: divisionecalcioa5.it)

Tutto pronto al PalaCesaroni di Genzano, dove questa sera (martedì 18 settembre) e domani la Nazionale azzurra di calcio a 5, al termine di un mini raduno nella cittadina castellana, sfiderà la Serbia in una doppia amichevole prima della partenza per il raduno che anticiperà il Mondiale, previsto in Thailandia dal 1° al 18 novembre. L’Italia torna quindi a Genzano, a distanza di 14 anni dal’ultima volta. Lo farà contro una squadra temibile, in due incontri che saranno sicuramente piacevoli per il pubblico che accorrerà nell’impianto di viale Emilia Romagna per il fischio d’inizio (previsto oggi per le 20.30, con diretta su RaiSport 1. Assenza pesante per il Ct Menichelli, che dovrà fare a meno del capitano azzurro, Marcio Forte, vittima di un risentimento muscolare. “Ci presentiamo in Thailandia con una medaglia europea – ha dichiarato Menichelli – ma è necessario guardare avanti visto che il Mondiale è una competizione molto difficile con avversarie importanti”.

La doppia sfida è stata presentata nella mattinata di lunedì nell’aula consiliare del Comune di Genzano, alla presenza del sindaco Flavio Gabbarini, l’assessore allo sport Patrizia Mancini, il presidente della Divisione Calcio a Cinque Fabrizio Tonelli e una delegazione della nazionale serba. Sono intervenuti, così come specificato nel sito della Federazione,  il vice presidente vicario Alfredo Zaccardi, il segretario Fabrizio Di Felice, il consigliere Roberto Becchetti, il consigliere regionale Franco Pascucci e il responsabile regionale del calcio a cinque Pietro Colantuoni. I vertici della Divisione Calcio a cinque hanno consegnato due targhe al primo cittadino e all’assessore, che hanno a loro volta ringraziato per la scelta di Genzano per questo importante appuntamento sportivo.

Gli allenamenti degli azzurri al PalaCesaroni (foto: divisionecalcioa5.it)

“Siamo orgogliosi di accogliere sia l’Italia sia la Serbia – ha detto il Primo cittadino -. Lo sport rappresenta uno strumento importante per cercare di facilitare la conoscenza tra i vari popoli e le varie nazioni. Ringraziamo per aver scelto Genzano, ci auguriamo che sia l’inizio di una più proficua collaborazione”. A ricordare che Genzano è tra i primo 80 comuni d’Italia per strutture ed eccellenze sportive c’ha pensato l’assessore allo Sport, Patrizia Mancini, che ha ricordato come siano state “avviate le procedure per dichiarare Genzano Città Europea per lo sport”.

 

PROGRAMMA:

MARTEDI’ 18 SETTEMBRE: ITALIA – SERBIA (ORE 20.30)

MERCOLEDì 19SETTEMBRE: ITALIA – SERBIA (ORE 18)

INGRESSI GRATUITI

 

I CONVOCATI:

Portieri: Valerio BARIGELLI (Lazio), Stefano MAMMARELLA (Montesilvano), Michele MIARELLI (Cogianco Genzano), Sebastiano TORNATORE (Acireale)

Giocatori di Movimento: SAAD Assis (Barcellona), Ricardo CAPUTO (Alter Ego Luparense), BRUNO Alexandre Da Silva (Promomedia Sport Five Putignano), Marco ERCOLESSI (Marca Futsal), Rodolfo FORTINO (Asti), Andrea FRAGASSI (Montesilvano), Humberto HONORIO (Alter Ego Luparense), Luca LEGGIERO (Promomedia Sport Five Putignano), Gabriel LIMA (Asti), Giuseppe MENTASTI (Cogianco Genzano), Alex MERLIM (Alter Ego Luparense), Alessandro PATIAS (Asti), Sergio ROMANO (Cogianco Genzano), Paolo ROTONDO (Promomedia Sport Five Putignano), Marco TORCIVIA (Acqua&Sapone Fiderma), Jairo Manoel VAMPETA (Asti).

 

AGGIORNAMENTO:

(divisionecalcioa5.it) Due su due. Dopo il 2-1 di ieri, al PalaCesaroni di Genzano l’Italia batte 3-2 la Serbia anche nella seconda amichevole, ultimo test in Italia prima della partenza per il Vietnam, sede del ritiro che precederà il Mondiale di Thailandia (1-18 novembre). A mettere il sigillio sul secondo successo per la Nazionale di Roberto Menichelli, Vampeta e Lima, a cui si aggiunge un’autorete diZivanovic; inutile, per la formazione di Kovacevic (con cui l’Italia non ha mai perso in otto precedenti), la doppietta di Bojovic. L’appuntamento, per l’Italia, è per metà ottobre, quando inizierà la missione che porterà gli azzurri prima a Ho Chi Min City per una settimana di preparazione, poi a Bangkok, dove il 2 novembre ci sarà l’esordio iridato contro l’Australia.

Più informazioni