Quantcast
Velletri - "Sull'abusivismo edilizio nessuna differenza tra nuova e vecchie Amministrazioni" - Castelli Notizie
POLITICA

Velletri – “Sull’abusivismo edilizio nessuna differenza tra nuova e vecchie Amministrazioni”

CEMENTIFICAZIONE

“Per la Legalità, contro ogni abuso edilizio”. E’ un titolo che non lascia spazio a fraintendimenti quello che tre associazioni veliterne, ‘La Spinosa per l’Ambiente’, il ‘Comitato Acqua Pubblica Velletri’ e ‘Velletri a 5 Stelle’, hanno scelto per puntualizzare la propria posizione riguardo all’abusivismo edilizio perpetrato ai danni del territorio comunale.

“E’ di queste ultimi giorni – si legge nella nota diffusa univocamente – la notizia che la Regione Lazio avrebbe intimato al Comune di Velletri la sospensione per i lavori relativi ad un palazzo che non possiede i requisiti di edificabilità. Ovviamente come Rete dei Beni Comuni ‘Raffaele Marchetti’ non possiamo che essere in accordo con un intervento che ristabilisce la regolarità e la legalità ad una edificazione fuori norma e, se la legge lo prevede, per il suo abbattimento”.

“Non possiamo però aderire ad una manifestazione indetta da chi fino a ieri ha giustificato e fiancheggiato un abusivismo edilizio diffuso etichettandolo ‘di necessità’ ed ora si erge a paladino del Territorio solamente per meri motivi politico elettorali. Non dimentichiamo neanche da chi è arrivato il PRG da noi sempre criticato e che consideriamo una vera e propria distruzione dell’elemento peculiare di Velletri e cioè la sua vocazione agricola e turistica in un luogo unico ed inserito all’interno di un Parco Regionale. Medesima cosa possiamo dire di chi il Piano Regolatore lo ha attuato senza apportarne modifica se non in senso negativo, aumentandone a dismisura la cubatura attraverso assurdi accordi di programma. Continuiamo la nostra lotta contro il cemento che sta snaturando Velletri facendo perdere nell’oblio le sue Tradizioni più vere e profonde. La Terra non si vende, il denaro non si mangia”.

Intanto si allarga il fronte di chi ha confermato di voler aderire alla mobilitazione organizzata per la mattinata di lunedì 29 ottobre, quando diverse forze politiche di opposizione si ritroveranno nei pressi del Palazzo comunale per manifestare il proprio dissenso circa le pieghe prese dalla vicenda relativa ad una concessione edilizia riguardante una costruzione del consigliere comunale di maggioranza Elis Monaco.  
LEGGI ANCHE:
Più informazioni