Quantcast
Genzano - Svolta nella gestione di Parco Sforza Cesarini: garantito l'ingresso libero - Castelli Notizie
Attualità

Genzano – Svolta nella gestione di Parco Sforza Cesarini: garantito l’ingresso libero

parco sforza 3

 

Via libera per un parziale accesso dei genzanesi all’interno del fascinoso Parco Sforza Cesarini. Tutto è stato finalmente disciplinato da un Regolamento, approvato all’unanimità dal Consiglio comunale genzanese nella seduta di giovedì 28 marzo. “Il Parco Sforza Cesarini, insieme al Palazzo, è il bene culturale più importante che la nostra città possiede – ha affermato l’Assessore Roberto Pernaselci durante la presentazione del punto all’ordine del giorno – un bene monumentale di notevole valore storico, culturale, artistico, naturalistico e paesaggistico – recita lo stesso Regolamento – che  viene a porsi quindi come elemento di spicco del patrimonio della nostra città, da valorizzare, promuovere e tramandare ai posteri”.

“Possiamo dividere il Regolamento in due parti, una prima parte più descrittiva – ha spiegato Pernaselci – che mette in luce l’importanza e la monumentalità del Parco e un’altra di carattere regolamentare. La superficie del Parco è stata invece suddivisa in tre zone: l’area del Giardino storico (che va dal confine meridionale lungo la proprietà dell’attuale monastero delle Suore Agostiniane fino alla finta rovina della “Bifora”), l’area boscata (quella a prevalente copertura boschiva) e l’area ripariale (situata al livello più basso e caratterizzata dalla presenza di terrazzamenti). Quello su cui voglio soffermarmi, però – ha proseguito l’Assessore – è la fruibilità di questo nostro importantissimo bene monumentale. Oltre alle visite guidate, infatti, nel Regolamento abbiamo previsto la delimitazione di una parte del Giardino storico, nelle vicinanze del Casino del giardiniere e con ingresso da piazza Dante, che sarà fruibile liberamente dai cittadini e che risponderà dunque alla domanda sociale di svago, soggiorno e contemplazione. Stilare il regolamento – ha concluso Pernaselci – è stato un grande sforzo ma la materia è veramente molto appassionante. Il prossimo passo, anch’esso necessario, sarà quello di preparare il regolamento per il Palazzo Sforza Cesarini”. Soddisfazione è stata espressa dal Comitato Centro Storico di Genzano, che si è battuto a lungo perchè tutto ciò divenisse realtà: “Finalmente fra poco questo cancello sarà aperto” è stato il commento a caldo appena dopo la conclusione della seduta consiliare. “Nel Consiglio Comunale – ha precisato Mario Trinca – con la decisione di cambiare il Regolamento sull’utilizzo del Parco Sforza Cesarini, votato all’unanimità, l’Amministrazione di Genzano ha dato prova di ascoltare finalmente le istanze dei Cittadini. I 700 che hanno firmato la petizione promossa dal nostro Comitato hanno fatto si che venisse garantita la possibilità di ingresso libero e svincolato da visite guidate nelle occasioni di apertura al Pubblico del Parco Sforza Cesarini. A nome del Comitato – ha concluso Trinca – ringrazio ancora tutti i firmatari che hanno creduto in noi”. 

 Nota: le fotografie sono tratte dal profilo facebook della ‘Fondazione Terre Latine’
Più informazioni