Quantcast
Pallavolo - La Libertas Genzano, nella D Femminile, vola sul...Pianeta - Castelli Notizie
SPORT

Pallavolo – La Libertas Genzano, nella D Femminile, vola sul…Pianeta

Lococo Giorgio

LIBERTAS GENZANO  – PIANETA VOLLEY APRILIA:   3-0  (26.24 – 25.17 – 25.19)

LIBERTAS GENZANO :   Capogna 9, Ciurlante 10, Costa n.e., Degoli 5, Della Bina (K) 10, Mirabelli 1, Mitri, Pucci 1, Risa 6, Sulmonte 5, Cenciarelli (L). Allenatore Giorgio Lococo. 

PIANETA VOLLEY:   Caissutti, Carbone, D’Amico, Gentile, Infantino, Mercurio, Procaccini (K), Puddu,

Sabbatini, Valeri, Zecchi, Saltari (1.L), Panico (2.L). Allenatore Orazio Picozzi.

Arbitro:   Marco Rossi di Roma.

Giorgio Lococo

 

Dopo i tre derby dei Castelli contro Frascati, Albano e Velletri in fila (che hanno fruttato 8 punti sui 9 in palio) e l’agevole vittoria esterna contro il fanalino di coda Giò Volley, è arrivato il momento delle cose terribilmente serie, con il trittico di fuoco che ci costringerà, in tre settimane, ad affrontare le tre squadre che viaggiano insieme a noi in testa alla classifica. Senza dubbio il calendario non ci ha trattato bene riservandoci, uno dietro l’altro e proprio alla fine del campionato, gli scontri diretti per decidere le posizioni che stabiliranno gli accoppiamenti dei play-off ma… vorrà dire che faremo di necessità virtù. Nell’ordine, avremo di fronte Pianeta Volley Aprilia (al quarto posto), Onda Volley Anzio (attualmente al terzo) ed il Marino capolista, prima di chiudere la regular season  contro le ragazze del Pontinia.

Sabato scorso abbiamo quindi ricevuto la visita del Pianeta Volley, squadra guidata da Orazio Picozzi che, tra le altre, può contare su due “vecchie” conoscenze come Dyana Carbone e Lorena D’Amico, elementi di grande affidabilità, sempre in grado di fare la differenza in campo. Come nella partita di andata, è stata battaglia vera, senza esclusione di colpi, tra due squadre che, per motivi diversi, avevano assoluto bisogno di fare bottino pieno: il Genzano per restare aggrappato ad un importantissimo secondo posto, il Pianeta per tenere lontane Frascati e Cisterna da un quarto posto che ha dimostrato di meritare in pieno. Alla fine l’ha spuntata il Genzano, forse in maniera meno agevole di quanto non farebbe pensare il 3/0 a suo favore: certamente non è stata una partita giocata benissimo (difficile, vista l’importanza della posta) ma le biancazzurre di Giorgio Lococo hanno messo in campo grinta e decisione come poche volte quest’anno, conquistando la partita con il cuore prima ancora che con la tecnica.

Nel primo set il Genzano entra in campo con Pucci alzatrice e Sulmonte opposto, Capogna e Risa centrali, Della Bina e Ciurlante a banda, Cenciarelli libero. E’ subito testa a testa, fino a che riusciamo ad allungare sul 14/9 e sul 16/12 ma il Pianeta non è squadra da mollare e mantiene alta la pressione fino a raggiungere la parità a 17. Un break per parte porta il punteggio sul 22 pari, poi un punto per il Pianeta mette un po’ in apprensione ma ci pensa capitan Della Bina a rimettere tutto a posto e chiudere il set 26/24. E’ un segnale importante che lascia il segno sulle ospiti perché il secondo set è tutto di marca genzanese: 9/3, poi 14/8 e 21/13, fino al 25/17 finale con i colpi di Ciurlante e Degoli (subentrata a Della Bina). Il terzo set inizia ancora bene per la squadra di casa che arriva fino al 14/7, prima di allentare un po’ la presa e commettere qualche leggerezza che consente al Pianeta (spinto dal numeroso pubblico al seguito) di risalire addirittura fino al 17/18. Ma è ancora Ciurlante a suonare la carica, con Capogna a dare man forte in attacco e a muro ed una Cenciarelli letteralmente padrona della seconda linea. La partita si conclude con un primo tempo di Mirabelli (cambio su Risa) che fissa il 25/19 finale. Arbitraggio nel complesso decisamente buono.

Punteggio importante quindi per mantenere invariate posizione e distanze tra le prime tre in classifica: il Marino (sconfitto alla 20.giornata proprio dal Pianeta Volley) continua la sua marcia in testa con quattro punti di vantaggio sul Genzano che sopravanza di due l’Onda Volley, terza. Sabato prossimo giocheremo ad Anzio, in casa dell’Onda Volley, per lo scontro diretto secondo/terzo posto: partita delicatissima e difficilissima in cui dovremo davvero dar fondo a tutte le nostre risorse se vorremo aver ragione di una squadra forte e tenace che già all’andata ci fece lo scherzo di rimontare da 2/0 a 2/3, “regalandoci” la prima sconfitta del campionato. A buon intenditor, poche parole…

 

 

nella foto: Giorgio Lococo, allenatore della Serie D della Libertas Genzano, 2^ in classifica


Più informazioni