Quantcast
Albafor, Mattei sullo sciopero dei dipendenti: "intollerabile la malafede della Giunta Marini" - Castelli Notizie
POLITICA

Albafor, Mattei sullo sciopero dei dipendenti: “intollerabile la malafede della Giunta Marini”

LAVORATORI ALBAFO

“Esprimo piena solidarietà ai lavoratori dell’Albafor che, dopo cinque mesi di mancata erogazione degli stipendi, sono allo stremo e hanno deciso di indire uno sciopero per richiamare l’attenzione delle istituzioni sulla loro drammatica situazione. Una necessità, questa, ancor più urgente alla luce della perdurante inerzia del Comune di Albano e di chi lo governa”. Così si è espresso Marco Mattei, per dieci anni alla guida di Albano, e ora consigliere comunale.

“Le parole del Sindaco – continua Mattei – non fanno che confermare che gli attuali amministratori ad una colpevole incapacità gestionale continuano ad affiancare una malafede ormai intollerabile. Di fronte al dramma che da più di un anno stanno vivendo i lavoratori questa amministrazione riesce a fornire solo risposte fantasiose su colpe derivanti dal passato, senza che si sia mai visto un piano di ristrutturazione aziendale degno di questo nome”.

“Il Sindaco – aggiunge ancora Mattei – riesce a scaricare le sue colpe e quelle di chi ha nominato in CDA, oltre tre anni fa, sulla precedente amministrazione. Quel CDA ha portato la società da oltre 9 mln di € di finanziamenti annui del 2009/2010 ai poco più di 5 mln di € del 2011/2012. Questo è il motivo reale della crisi Albafor e a nulla può valere, di fronte alla situazione attuale dei lavoratori e delle loro famiglie, questo scaricabarile di chi ormai da oltre tre anni ha responsabilità di governo e nulla ha fatto per impedire che la società cadesse nel baratro”.

“Noi – prosegue l’ex primo cittadino di Albano e assessore all’ambiente della Giunta Polverini – abbiamo chiesto un incontro urgente all’Assessore alla Formazione della Regione Lazio perché siamo convinti che ci siano ancora tutte le possibilità per restituire serenità ai tanti lavoratori che in queste ore stanno manifestando il proprio disagio. Questo incontro – conclude Mattei –  si è reso necessario anche perché l’amministrazione comunale è rimasta inerme dal giorno del suo insediamento e ci siamo sentiti in dovere di esercitare una azione di supplenza”. 

 

LEGGI ANCHE:
– IN SCIOPERO I LAVORATORI DELL’ALBAFOR, SENZA STIPENDI DA MESI

Più informazioni
commenta