Quantcast
Aveva ridotto un connazionale in fin di vita per appena 10 euro: incarcerato - Castelli Notizie
CRONACA

Aveva ridotto un connazionale in fin di vita per appena 10 euro: incarcerato

guantanamo


Si trova rinchiuso nel Carcere di Lazzaria, a Velletri, il 40enne tunisino arrestato ieri dopo che per lui era stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare da parte del Tribunale di Velletri, in quanto accusato di essere responsabile di un tentato omicidio ed estorsione.  I fatti risalgono al mese di marzo dell’anno scorso allorquando due cittadini tunisini, successivamente identificati, furono trasportati presso gli ospedali Riuniti di Anzio-Nettuno; qui il più grave dei due fu addirittura ricoverato in terapia intensiva ed intubato a causa di un grave trauma polifacciale e di un forte trauma contusivo e toracico, riportando lesioni complessive oltre i 40 giorni di prognosi. Nonostante le reticenza iniziale le successive indagini svolte dai Carabinieri di Nettuno hanno permesso di identificare l’autore e di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.  In particolare i militari hanno appurato che nella notte del 18 marzo dello scorso anno il tunisino E.R. dopo aver raggiunto i due connazionali nei pressi di un distributore di benzina in località Tre Cancelli gli chiedeva, come già fatto in altre circostanze, alcune decine di euro, pena ritorsioni fisiche.

Nella circostanza, tuttavia, le due vittime si rifiutarono di consegnare il denaro in loro possesso, come fatto invece in precedenza, scatenando l’ira del loro aggressore che, armato di un bastone e successivamente di una bottiglia di vetro, si scaraventava con violenza nei loro confronti colpendoli ripetutamente al volto ed in altre parti del corpo. In virtù della meticolosa ricostruzione effettuata il Tribunale di Velletri, su richiesta della locale Stazione Carabinieri di Nettuno, ha così emesso il provvedimento cautelare restrittivo, eseguito ieri dagli stessi militari che dopo aver rintracciato il tunisino lo hanno associato alla Casa Circondariale di Velletri.

Più informazioni