Quantcast
Marino - Una giornata di festa per il Patrono San Barnaba - Castelli Notizie
Attualità

Marino – Una giornata di festa per il Patrono San Barnaba

mar

Saranno numerose, come ogni anno, le autorità civili e militari presenti alle manifestazioni religiose che, martedì 11 giugno, festa del patrono della Città di Marino San Barnaba, sono in programma nella Basilica Collegiata dedicata all’apostolo cipriota. Alla Santa Messa officiata dal vescovo della Diocesi di Albano monsignor Marcello Semeraro delle ore 18.30, nella quale avviene l’offerta dei ceri votivi da parte dell’Amministrazione comunale, e alla Solenne Processione con la Reliquia del Santo Patrono, prevista per le 19.30 con la partecipazione delle Confraternite e del Concerto Filarmonico «Enrico Ugolini».

Hanno annunciato la loro presenza il senatore della Repubblica Bruno Astorre, il consigliere regionale Adriano Palozzi, il vice sindaco di Albano Maurizio Sementilli, il sindaco di Castel Gandolfo Milvia Monachesi, l’assessore delegato del Comune di Cortona Diego Angori, il commissario straordinario del Comune di Grottaferrata Enza Caporale, il sindaco di Monte Porzio Catone Luciano Gori, il vice sindaco di Velletri Marcello Pontecorvi con rappresentanti dei Comuni di Ciampino e Aprilia. Presenzieranno le celebrazioni religiose anche numerose Autorità militari tra le quali il colonnello Rosario Castello, comandante Gruppo Carabinieri Frascati con il capitano Luigi Aureli della Compagnia di Castel Gandolfo. Con loro il maggiore Antonio Cannavacciuolo, comandante Gruppo Guardia di Finanza Frascati e rappresentanti il commissariato di Polizia di Marino.

“In un giorno così importante per la nostra città come quello della festa in onore del Santo Patrono Barnaba, nel quale tutta la comunità si raduna in nome del profondo spirito religioso che la anima – afferma il vice sindaco Fabrizio De Santis – siamo orgogliosi che, insieme a noi e vicino a noi, vivano questo momento tante personalità di rilievo istituzionale, che ringraziamo per l’affetto e l’attenzione riservata alla nostra Città. E’ un’occasione privilegiata – sottolinea – che testimonia, una volta di più, come le tradizioni di un territorio ricco di storia e anima come quello dei Castelli Romani si intreccino, da sempre, benevolmente”.

“Secondo una consuetudine riconducibile all’anno 1617  – dice l’assessore alla Cultura Arianna Esposito – il Comune testimonia l’unità della comunità e la concordia delle istituzioni civili con quelle religiose offrendo un fascio di ceri alla Basilica collegiata parrocchiale abbaziale di San Barnaba Apostolo. Il cero, poi, è simbolo di fede e di amore nei confronti del Santo Patrono, cui tanti marinesi si rivolgono, ancora oggi, perché tenga lontani dalla città i disastri derivanti tanto dalla natura quanto dal peccato”.