Attualità

Bollette idriche stimate e conguagli retroattivi? ‘Codici’ pensa ad una denuncia collettiva contro Acea

bollette

 

Ancora una clamorosa denuncia da parte di Codici, che questa volta punta il dito contro la pessima gestione idrica da parte del gruppo Acea, accusata di procurato disagio e sovraindebitamento di tante famiglie.

“In questi anni – fanno sapere dal Centro per i Diritti dei Cittadini – l’Associazione si è più volte occupata di ACEA, sia in veste di gestore del servizio idrico che di fornitore di Energia elettrica. Mancate letture nonostante i contatori elettronici , conguagli di migliaia di euro che arrivano dopo molti anni e disservizi di ogni genere, hanno contribuito all’impoverimento delle famiglie connesse con questi gestori – commenta Luigi Gabriele, Responsabile Rapporti Istituzionali Codici -. L’impoverimento avviene nel momento in cui le famiglie si trovano di fronte a fatture che superano di gran lunga le loro capacità economiche e che nella maggior parte dei casi sono frutto di mancate letture, errori dei consumi (soprattutto per  la modalità stimata) o conguagli che risalgono anche a molti anni prima, proprio a causa del ritardo nella misurazione effettiva da parte del distributore”.

“Le famiglie legate da un rapporto contrattuale di fornitura di servizio pubblico, sia nel caso della fornitura di energia che di acqua, subiscono un carico economico che non è dato dai consumi effettivi. Troppo spesso gli importi delle fatture derivano da enormi deficit organizzativi interni alle aziende, che pongono l’utente davanti ad un probabile scenario: l’indebitamento. Non è raro, infatti, ascoltare storie di cittadini che, di fronte a fatture troppo alte, sono costretti ad indebitarsi. L’azienda, oltretutto, nella sua caotica organizzazione interna, spesso genera ulteriori disservizi all’utenza, perdendo il controllo della stessa filiera della fatturazione”.

“È sufficiente parlare con gli utenti in fila negli uffici centrali e periferici delle società per rendersi conto dei numerosi disservizi che caratterizzano l’operato di Acea. Codici ritiene che si debba porre fine alle problematiche incontrate dalle tante famiglie servite dall’azienda. Per tali motivi Codici si sta muovendo per strutturare la prima azione collettiva per danno economico e induzione al sovra indebitamento nei confronti di ACEA e delle sue diverse realtà territoriali: una CLASS ACTION contro ACEA ENERGIA, ACEA ATO 5 E ACEA ATO 2. Per aderire all’azione collettiva è possibile consultare il sito www.codici.org.