Quantcast
50enne legata e rapinata in una villetta di Velletri, a Colle Ottone. Tutto porta ad una banda di stranieri - Castelli Notizie
CRONACA

50enne legata e rapinata in una villetta di Velletri, a Colle Ottone. Tutto porta ad una banda di stranieri

ville notte (1)
ville notte (1)
Una disavventura che ricorderà a lungo quella di cui è stata vittima una 50enne veliterna, che nella tarda serata di lunedì 25 novembre si è ritrovata a fare i conti con quattro balordi, piombati improvvisamente nella sua villetta di campagna, antistante alla villa di Gianmarco Tognazzi. La donna, una venditrice ambulante, vive con la figlia in una zona isolata di Colle Ottone, ma al momento dell’irruzione dei quattro era sola in casa. 
I Carabinieri di Velletri a caccia di particolari che facciano risalire alla banda

I Carabinieri di Velletri a caccia di particolari che facciano risalire alla banda

La donna è stata dapprima affrontata fuori dalla sua villetta, dalla quale era uscita per andare in una dependance attigua, poco prima delle 21.30, per far fronte ad alcuni problemi avuti coi fornelli della propria abitazione. Una volta trovatasi di fronte ai malfattori, quest’ultimi l’hanno picchiata e legata ad una sedia, prima di entrare nell’abitazione e devastarla con una furia pazzesca, a caccia di una presunta cassaforte che non è stata trovata.

Sul posto, appena allertati, sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Velletri, agli ordini del Comandante Occhiogrosso. Dalla ricostruzione di quanto avvenuto tutto porta ad una banda di stranieri che colpisce in gruppo, con passamontagna, guanti ed arnesi da scasso, che negli ultimi mesi avrebbe già portato a segno altri colpi nell’area dei Castelli. I quattro, non paghi di aver arraffato contanti e preziosi, si sono dileguati a bordo della Citroen C3 della donna, per la quale il 25 novembre, giornata internazionale contro le violenze sulle donne, non è stato certo come avrebbe immaginato.

commenta