Quantcast
Disservizi nell'approvvigionamento idrico? In arrivo possibili riduzioni in bolletta - Castelli Notizie
Attualità

Disservizi nell’approvvigionamento idrico? In arrivo possibili riduzioni in bolletta

cea

ceaSi è tenuta questa mattina la conferenza dei Sindaci dell’ATO 2. Una riunione alla quale hanno partecipato la maggior parte dei 112 Comuni facenti parte dell’ambito con, tra tutti, esponenti della Regione Lazio, del Comune di Roma, il Commissario prefettizio provinciale, la STO e, naturalmente il gestore, ACEA SPA.

Dei sette punti all’ordine del giorno soltanto tre quelli deliberati, a partire dall’approvazione del bilancio della STO e dall’approvazione dello schema di convenzione per l’anticipazione ad ogni Comune dei fondi per realizzare opere che eliminino situazioni non a norma, ostative al trasferimento della gestione comunale al S.I.I..

Si è giunti poi all’indicazione di istituire un tavolo tecnico per l’individuazione delle soluzioni per la definitiva messa in funzione del depuratore dei Castelli, rinviando al 27 gennaio gli altri punti previsti, tra cui spiccano l’adeguamento tariffario per gli anni 2012-2013 e l’approvazione dell’istruttoria per la restituzione agli utenti della componente tariffaria relativa alla remunerazione del capitale. Rinvio proposto dal Comune di Fiumicino, che insieme ad altri ha palesato una difficoltà nel dover assumere decisioni di tale importanza avendo avuto a disposizione pochissimi giorni e senza un minimo confronto o sostegno dalla stessa Segreteria Tecnica Organizzativa. 

Per quanto concerne Velletri, uno tra i Comuni a chiedere il rinvio ed a dichiararsi contrario a qualsiasi forma di aumento tariffario, il delegato Sergio Andreozzi ha presentato una mozione, che sarà discussa nella prossima conferenza dei sindaci in programma a marzo, nella quale si chiederà di mettere in votazione la riduzione tariffaria per tutti quegli utenti che stanno subendo disagi dal servizio di approvvigionamento idrico. Il riferimento, ovviamente, è per le zone sotto ordinanza sindacale per i valori arsenico (pozzo Le Corti, Velletri) e per tutte le utenze in turnazione annuale. 
Sempre per ciò che concerne Velletri nella stessa seduta è stata posta in evidenza la necessità di accelerare i tempi per la messa a norma del depuratore di via del Sorbo e per la costruzione del potabilizzatore in zona Troncavia.

“Con i tecnici ACEA – fa sapere l’Assessore ai Beni Comuni, Sergio Andreozzi – si è poi discusso della situazione di pericolo in via Gramsci – via Orti Ginnetti, dove è stato  previsto l’immediato inizio dei lavori per il by pass del collettore franato che prevedono come primo passo l’immediata eliminazione degli scarichi fognari dal collettore collassato; è stato assicurato il monitoraggio idrogeologico ed è stato convocato per lunedì 27 un tavolo di concertazione tra tutti gli interessati: Acea, Comune, Vigili del Fuoco, tecnici di progettazione, condomini coinvolti e Protezione Civile”.