Quantcast
'Sposarsi Oggi' - Ingaggiare una Wedding Planner è la cosa giusta per voi? Scopriamolo insieme... - Castelli Notizie
Attualità

‘Sposarsi Oggi’ – Ingaggiare una Wedding Planner è la cosa giusta per voi? Scopriamolo insieme…

silvia amoruso

Quella del wedding planner è una professione in ampia diffusione e la redazione di Castelli Notizie, da sempre attenta ai costumi che attraversano e cambiano la nostra società, ha sentito l’esigenza di approfondire questo fenomeno in un’apposita rubrica, avvalendosi di una specialista del settore qual è Silvia Amoruso, titolare della Kairos Events, che tanti apprezzamenti e consensi sta riscuotendo nell’intero territorio per tutto ciò che concerne l’organizzazione e la cura di quello che è da sempre visto come ‘il giorno più bello della vita’. 

 

INGAGGIARE UNA WEDDING PLANNER

È LA COSA GIUSTA PER VOI? 

silvia amorusoNessuno ha bisogno di una wedding planner, ma in molti casi averne una può fare la differenza. 

Eventi importanti come il matrimonio infatti portano con loro moltissime incombenze e cose da fare ed una wedding planner può essere un valido sostegno per aiutarvi a tenere aggiornata la vostra agenda e ricordavi le scadenze. E chi non vorrebbe che qualcuno controlli la location ed il luogo della cerimonia prima del grande momento per assicurarsi che ogni cosa sia al proprio posto? 

Se state pensando di dividere il carico di lavoro con un professionista, ma non avete ancora indirizzato la vostra ricerca in modo concreto, vi lascio qualche spunto di riflessione che vi aiuti a comprendere se effettivamente è la scelta giusta da fare.

 

A PROPOSITO DI COSTI

Prima di contattare un wp sarebbe meglio che voi abbiate un idea di quanti ospiti contate di invitare, del tono generale che avrà la vostra cerimonia e della data dell’evento. Sono infatti le prime domande che la professionista vi porrà. Ma soprattutto dovreste essere in grado di gestire il vostro budget con consapevolezza, senza mentire… 

I compensi per le wedding planner variano ma in generale, per una assistenza completa, dovreste aspettarvi una spesa che oscilla tra il 10 e il 20 % del budget che avete preventivato per l’intero matrimonio. Pensateci bene, magari vi trovate a preferire di investirli in champagne piuttosto che in consulenze. Se non siete pronti a riconoscere il valore all’attività creativa e organizzativa della professionista, allora destinate quei soldi ad altri servizi. 

 

DI COSA AVETE BISOGNO?

Non tutte le coppie necessitano di un servizio completo. Se avete portato a conclusione la maggior parte dei preparativI da soli, potreste aver bisogno solo di un coordinamento di quel giorno e del supporto di qualcuno che partecipi al vostro matrimonio risolvendo ogni imprevisto possa presentarsi, oppure potreste scegliere di ingaggiare qualcuno a cui passare il testimone dell’organizzazione mentre voi, durante gli ultimi mesi, vi godete le emozioni dell’attesa. Tutte le wedding planner hanno un offerta differenziata di pacchetti e sono certa che c’è anche quello che fa per voi. Prima di confermare la scelta,  assicuratevi di aver ben compreso quali servizi sono inclusi nelle varie proposte della wedding planner e delimitate con lei le aree in cui chiedete il suo intervento, in modo da stipulare un contratto dettagliato in cui siano specificate le responsabilità di ognuno.

 

COME FARE PER ESSERE SICURI DELLA VOSTRA SCELTA

Con poche semplici domande dovreste riuscire a comprendere se il professionista al quale vi siete rivolti è in grado di soddisfare le vostre aspettative.

Prima di tutto pretendete chiarezza in merito al compenso stimato, spesso le wedding planner asseriscono di lavorare gratis, ma nella maggior  parte dei casi questo comporta che il loro lavoro sia “sovvenzionato” dalla rete di fornitori cui vi suggeriranno di rivolgervi, il che potrebbe andare decisamente a discapito dell’obbiettività con cui analizzeranno i loro preventivi.

Specificate quali sono le sue disponibilità: quante ore settimanali vi dedicherà? A quanti appuntamenti sarà disposta ad accompagnarvi? Ci sono dei limiti di telefonate o mail a cui attenersi? 

Quali sono le sue esperienze precedenti? In quali location ha lavorato di recente? Quanti ospiti si è trovata a gestire? Ha mai realizzato un matrimonio simile a quello che avete in mente voi, in termini di stile e tipologia? 

Prendersi in carico l’organizzazione del giorno più importante della vostra vita non è un gioco da ragazzi e dovreste essere consapevoli delle responsabilità che questo comporta in modo reciproco.

La chiarezza e l’onesta sono le chiavi giuste per allacciare un rapporto con la vostra wedding planner, se vi confronterete in modo sincero ed avrete rispetto per il suo lavoro sono certa che i preparativi per le vostre nozze fileranno davvero serenamente e senza intoppi, proprio come meritate!

Se avete dubbi scrivetemi, sarò felice di aiutarvi!

Silvia Amoruso

wedding planner

PER SAPERNE DI PIU’: 

www.kairosevents.it

info@kairosevents.it

KAIROS

LEGGI LE PRECEDENTI ‘USCITE’ DELLA RUBRICA

‘SPOSARSI OGGI – I CONSIGLI DELLA WEDDING PLANNER’

wedding