POLITICA

Ciampino – Terzulli batte Rugghia: Sel soddisfatta, ma Boccali è critico: ‘noi la vera alternativa’

terzulli

terzulli“La straordinaria partecipazione alle primarie chiama tutto il centrosinistra a farsi interprete della voglia di cambiamento espressa dagli oltre 4600 elettori che si sono presentati domenica ai gazebo”. E’ quanto si legge in una nota diffusa da Sinistra Ecologia e Libertà di Ciampino dopo la vittoria di Giovanni Terzulli nelle Primarie del Centrosinistra, andate in scena domenica.

“Quella tra Terzulli e Rugghia è stata una sfida vera, che ha visto confrontarsi idee e personalità diverse, entrambe molto apprezzate e che oggi sono patrimonio comune della coalizione di centrosinistra. Esprimiamo soddisfazione – prosegue la nota di SEL – per l’importante risultato di Antonio Rugghia, il candidato sostenuto dal nostro partito, che ha raccolto il 46%, più di 2000 preferenze e per questo ringraziamo, i cittadini, i nostri iscritti ed elettori”.

“In vista delle amministrative del prossimo maggio è necessario da subito lavorare insieme, tenendo conto di questo importante risultato, al profilo programmatico della coalizione – dice ancora la nota del coordinamento cittadino -rafforzando quel processo partecipativo e condiviso di cui le primarie sono state espressione. Da questo punto di vista rimane centrale il Patto di coalizione sottoscritto dal PD, SEL, IDV, Lista civica e Centro Democratico, la barra che deve indirizzare il percorso delle prossime settimane che attende Giovanni Terzulli, al quale vanno le nostre congratulazioni”.

“Per quanto ci riguarda -conclude la nota di Sel – rimangono centrali le questioni legate alla tutela dell’ambiente, alla valorizzazione dei beni comuni, al rilancio della politica culturale, al risanamento delle aziende pubbliche”.

Ben diversa la disamina di Ivan Boccali,  candidato a Sindaco con la lista Gente Libera alle prossime Amministrative: ‘A parte l’età anagrafica – ha dichiarato – francamente non sembrano esserci differenze sostanziali tra i due nomi che si sono affrontati nel Pd: due facce della stessa medaglia, espressione di un mondo che non ci appartiene. Auguriamo naturalmente buon lavoro all’Assessore Terzulli, che l’ha spuntata nonostante la grossa spaccatura, ma per noi non cambia nulla. Il nostro Movimento ha scelto di discostarsi il più possibile da quel modo di fare politica che essi rappresentano e che tanti danni ha fatto alla cittadinanza. Che differenza può esserci tra un ex Amministratore padre fondatore di questa Maggioranza arraffona ed il giovane braccio destro di un Sindaco frettolosamente salpato verso nuovi, più redditizi lidi? E’ evidente che entrambi rappresentano la più ottusa e negativa continuità con il passato. Continuità che noi vogliamo con tutte le nostre forze interrompere. I nomi poco contano, per noi la battaglia si combatterà su altri fronti: sul piano delle idee, dei principi, dei contenuti, delle soluzioni concrete. I ciampinesi stanchi e arrabbiati – ha concluso Boccali – troveranno in ‘Gente Libera’ la vera alternativa al finto nuovo che tenta disperatamente di avanzare”.