Attualità

Genzano – Dopo la nostra denuncia partono i lavori nelle case Ater. Ecco le precisazioni dell’ente

il complesso abitativo
Il complesso abitativo di 24 appartamenti in viale delle Regioni

Il complesso abitativo di 24 appartamenti in viale delle Regioni

In Italia non c’è solo lo Stato, ma anche un’enorme burocrazia, che allo stesso è indissolubilmente collegata. Ad essa si aggiungono sprechi ed inefficienze e la frittata è presto fatta.

In un clima del genere, a distanza di quasi 6 anni dallo stanziamento dei fondi,  gli inquilini degli stabili Ater di via delle Regioni, a Genzano, possono tirare un sospiro di sollievo per il sospirato avvio dei lavori di riqualificazione dell’intero complesso abitativo.

La situazione – stando alle proteste degli assegnatari, più volte denunciata – stava progressivamente degenerando con gli anni, tanto che gli inquilini si erano rivolti al nostro giornale e avevano deciso di aprire le loro case per accendere i riflettori sulle loro condizioni abitative, sperando che ciò contribuisse a far arrivare la risposte tanto agognate (LEGGI QUI).

Sulla vicenda ci pregiamo di ospitare l’intervento dell’ing. Mongelli, responsabile del Servizio Tecnico dell’Ater.

“A proposito della delibera della Giunta Regionale n°234/2008 citata nell’articolo – ha precisato l’ing.Mongelli al nostro giornale – sono stati assegnati 2 finanziamenti regionali per gli stabili siti in Genzano, Via delle Regioni, ai numeri civici 19-25. Il primo destinato ai lavori di abbattimento delle barriere architettoniche per un importo di 110.000 per la realizzazione di  un ascensore, per l’unica persona disabile, assegnataria di un alloggio. Effettuate le indagini geologiche, il direttore dei lavori, si è adoperato per l’elaborazione di un nuovo piano strutturale del vano corsa dell’ascensore, progetto tutt’ora in fase di approvazione presso il Genio Civile, per le autorizzazioni necessarie. Il secondo finanziamento, invece, – ha continuato il Responsabile Tecnico – è stato stanziato per lavori di manutenzione per un importo di euro 70.000 sempre al fabbricato sito nel Comune di Genzano di Roma, in via delle Regioni, 19-25. Vorrei precisare inoltre che dopo l’assegnazione dei fondi regionali, è stato redatto dal servizio tecnico un progetto ai sensi dell’art. 90 e 92 del D.lgvo 163/06 che prevede una spesa complessiva di 70.000. Al momento è già stata effettuata la gara di appalto per l’assegnazione dei lavori e l’impresa aggiudicataria, considerate le tempistiche burocratiche di regolarizzazione, dopo l’allestimento dell’area del cantiere, il 19 marzo scorso, inizierà le lavorazioni come da progetto. Il tempo utile per l’ultimazione dei lavori – ha concluso – è fissato per il 10 giugno 2014″.

La prima battaglia, stando così le cose, è stata vinta dagli inquilini, che a fronte degli impegni  presi dai vertici dell’Ater, potranno finalmente sperare che la svolta tanto attesa sia finalmente prossima a materializzarsi.

Federica Tetti

LEGGI ANCHE:

– GENZANO – CASE ATER: FONDI STANZIATI NEL 20008 MA A DISTANZA DI 6 ANNI LAVORI MAI PARTITI