Quantcast
Codice Autoregolamentazione Elezioni Comunali ed Europee 2014 - Castelli Notizie
POLITICA

Codice Autoregolamentazione Elezioni Comunali ed Europee 2014

La ‘Vis à Vis Comunicazione e Pubblicità’ con sede in Velletri, nella sua qualità di proprietario ed editore della testata giornalistica Castelli Notizie,  con sede a Genzano di Roma, nell’ambito della propria autonomia ed in esecuzione delle leggi vigenti porta a conoscenza degli utenti il seguente Codice di Autoregolamentazione per la raccolta di propaganda elettorale per le elezioni Comunali ed Europee 2014:
1–Nei trenta giorni consentiti dalla legge 10/12/1993 n. 515, l’Editore raccoglierà inserzioni elettorali da pubblicare su Castelli Notizie.it secondo le regole indicate.
2-Le inserzioni di propaganda elettorale dovranno essere relative a:
a) annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze e discorsi,
b) pubblicazioni destinate alla presentazione dei programmi, delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati;
c) pubblicazioni di confronto tra i candidati.

 

Tutte le inserzioni dovranno recare la seguente dicitura:
“Propaganda elettorale”
Non saranno accettate inserzioni pubblicitarie elettorali pure e semplici non accompagnati da succinta presentazione politica dei candidati e/o di programmi e/o di linee.

3- La richiesta di inserzione elettorale dovrà essere rivolta direttamente a Vis à Vis, agenzia incaricata della raccolta pubblicitaria, contattando il n. 380.5470959 oppure via e-mail all’indirizzoinfo@visaviscomunicazione.com o redazione@castellinotizie.it

4–Le richieste di inserzioni elettorali, con gli specifici dettagli relativi alla data di pubblicazione e le eventuali collocazioni più richieste, dovranno pervenire (anche in formato elettronico e via e-mail) di norma 4 giorni prima della data richiesta per la pubblicazione.

5–Le tariffe, secondo quanto disposto dall’art.3 del Regolamento del Garante, sono a disposizione in redazione e consultabili previa richiesta.

Non si praticano sconti quantità, né altro tipo di scontistica. Per data fissa, o posizione di rigore, si applicano le maggiorazioni previste dal listino.
Non saranno riconosciute in alcun modo le commissioni d’agenzia.

 

Il PAGAMENTO dovrà essere effettuato contestualmente all’accettazione dell’ordine di pubblicazione:

– in contanti
– a mezzo versamento su cc. bancario ed invio ricevuta.

Il mancato adempimento comporterà automaticamente la mancata accettazione di pubblicazione.

 

6–In osservanza delle regole di cui alla legge 10/12/93 n. 515 e degli emanandi regolamenti in attuazione, al fine di GARANTIRE LA POSSIBILITÀ DI ACCESSO IN CONDIZIONI DI PARITA’ e l’equa distribuzione degli spazi tra tutti i soggetti interessati che ne abbiano esigenze informative o precedente carico pubblicitario di altra natura, spazio sufficiente all’esaurimento delle inserzioni regolarmente pagate, verrà attuata la seguente procedura:
a) l’Editore comunicherà ai richiedenti l’eventuale mancanza di disponibilità alla pubblicazione per la data o le date indicate. L’Editore concorderà con l’inserzionista i tempi e gli spazi, se diversi da quelli richiesti, per la pubblicazione in altra data; se ciò non fosse possibile l’Editore procederà ad una riduzione proporzionale degli spazi richiesti onde garantire l’accesso a tutte la categorie interessate.
b) Analogamente, qualora dovessero verificarsi fenomeni di accaparramento di spazi, l’Editore si riserva, per garantire concretamente la possibilità dell’accesso in condizioni di parità nonché l’equa distribuzione degli spazi tra tutti i soggetti che ne abbiano fatta richiesta, di ristabilire una pari condizione per i richiedenti, procedendo nel modo indicato nel precedente punto a).

7 – Nei testi degli avvisi pubblicitari dovrà apparire il “COMMITTENTE RESPONSABILE SIG. (persona fisica)…”(come da art.3, 2° comma, legge 10/12/93 n. 515).
Gli ordini, come da art.3 legge 10/12/93 n.515, dovranno essere effettuati (e quindi firmati ) da:
a) i segretari amministrativi o delegati responsabili della propaganda, previa la loro identificazione ed attestazione della qualifica;
b) i candidati o loro mandatari.
Qualora il committente della propaganda elettorale a favore di uno o più candidati sia un gruppo, un’organizzazione, un’associazione di categoria, un movimento, un partito, etc., occorre la preventiva autorizzazione (scritta) del candidato o del suo mandatario. La fattura andrà emessa a:
a) segretari amministrativi o delegati responsabili della propaganda;
b) candidati o loro mandatari;
c) organizzazione/associazione di categoria, etc., previa autorizzazione, come sopra indicato.

 

Il  quotidiano online “Castelli Notizie” tiene a precisare che non riceve fondi pubblici nè ha mai percepito finanziamenti agevolati o a fondo perduto per lo svolgimento della sua attività giornalistica. Le uniche entrate sono relative agli introiti pubblicitari. Lettere, articoli, contributi dei lettori e quant’altro sono sempre pubblicati a titolo gratuito e nulla è dovuto per la loro pubblicazione, nel pieno rispetto delle normative vigenti.

 

L’Editore
VIS A’ VIS