Quantcast
Anche Rocca Priora si appresta alla Raccolta Porta a Porta: si parte il 30 giugno - Castelli Notizie
Attualità

Anche Rocca Priora si appresta alla Raccolta Porta a Porta: si parte il 30 giugno

pucci con ragazze informazione
Il sindaco Pucci con le ragazze-informazione

Il sindaco Pucci con le ragazze-informazione

Conto alla rovescia a Rocca Priora, dove il 30 giugno verrà inaugurato il servizio  della Raccolta Differenziata Porta a Porta. Ad annunciarlo il sindaco Damiano Pucci, durante la conferenza stampa che si è svolta nella sala consiliare della Comunità Montana. Presenti oltre al responsabile comunale, Francesco Fatelli, anche il responsabile esterno della Sarim Ambiente, la società che gestirà il servizio, Cosimo Bardascino insieme ad Fabrizio Piemontese, collaboratore del Dipartimento Servizi Tutela Ambientale della Provincia di Roma.

Molto soddisfatto il Primo cittadino che ha parlato di un progetto molto impegnativo, sia per l’amministrazione comunale, che per i cittadini visto che si deve cambiare completamente un’abitudine. “E’ un momento importante e delicato per la nostra comunità – ha dichiarato Pucci – e proprio in questi giorni, grazie al lavoro di informazione e comunicazione, che svolgeremo anche grazie alla squadra delle informatrici, vogliamo spiegare a tutti i cittadini quali sono le nuove modalità di conferimento dei rifiuti. Siamo orgogliosi di questo nuovo inizio – ha concluso Pucci – innanzitutto perché ci mettiamo al passo coi tempi salvaguardando il nostro ambiente e poi anche perché, una volta a regime, andiamo verso un progressivo abbassamento della tassa sui rifiuti”.
Come ha spiegato successivamente il responsabile Sarim, infatti, i rifiuti di carta, vetro e umido verranno venduti e andranno inoltre ad abbassare la quota di indifferenziato che si conferisce in discarica, sulla base della quale il comune poi emette la tariffa.
Bardascino poi ha spiegato come si articolerà il servizio, che naturalmente ricalca delle linee guida dettate dalla Provincia di Roma, con la distribuzione di contenitori e sacchetti di diversi colori a seconda del tipo di rifiuto, un calendario settimanale di ritiro delle diverse categorie di rifiuto. L’isola ecologica, l’impianto che chiude il ciclo con il trattamento di tutta la differenziata, ha per ora una sede provvisoria in via della Montagna Spaccata, località Beccaccia, anche se è già stato individuato il sito dove sorgerà la sede definitiva.
Fabrizio Piemontese, che ha affiancato per conto della Provincia il comune di Rocca Priora e la Sarim in questo delicato passaggio, ha parlato di una rivoluzione che ormai, negli ultimi anni, sta coinvolgendo tutta la Provincia, in modo che ci sia una modalità uniforme e si evitino fenomeni come la migrazione del rifiuto.
A partire dall’1 giugno inizierà la campagna di informazione rivolta a tutti i cittadini mentre dal 27 al 29 giugno spariranno i vecchi cassonetti. Agli utenti, quindi, è stato consigliato di iniziare la differenziata qualche giorno prima, contestualmente alla distribuzione dei nuovi contenitori da parte della Sarim. Sarà cura inoltre della società, sempre in collaborazione con il comune, allestire un info-point a cui i cittadini potranno rivolgersi per qualsiasi chiarimento.
Più informazioni