Quantcast
Marino - Ancora polemiche sulle sorti dell'Ospedale. Patanè (Pd): 'nessun reparto chiuderà' - Castelli Notizie
POLITICA

Marino – Ancora polemiche sulle sorti dell’Ospedale. Patanè (Pd): ‘nessun reparto chiuderà’

ospedale marino

ospedale marino

Nuovo capitolo nella lunga diatriba relativa al destino dell’Ospedale ‘San Giuseppe’ di Marino. Nella contesa s’inserisce ora il consigliere regionale del Pd, Eugenio Patanè. “Non c’è nessun pericolo di chiusura di reparti o servizi del nosocomio – dichiara l’esponente piddino – e chi lancia allarmi,  a pochi giorni dalle elezioni, lo fa con il chiaro intento di spostare qualche voto con argomentazioni farneticanti e prive di fondamento”. 

Patanè, che martedì, alle 17.30, sarà a Santa Maria delle Mole per la manifestazione “Diamo Aria a Santa Maria delle Mole”, smonta con argomenti chiari e incontrovertibili le illazioni del candidato sindaco del centrodestra Fabio Silvagni e dell’ex sindaco della cittadina dei Castelli Adriano Palozzi. “Non c’è nessun documento ufficiale che attesti quanto dicono gli uomini del centro destra di Marino – spiega Patanè – per chiudere o spostare reparti c’è bisogno del consenso del territorio e dell’assemblea dei Sindaci che al momento non è stata nemmeno convocata”.

“Il metodo scelto dalla Regione e dal presidente Nicola Zingaretti sulle questioni della Sanità non consente fughe in avanti e decisioni prese a tavolino; chi diffonde notizie prive di fondamento dimostra, una volta di più, di non badare  ai problemi dei cittadini ma solo all’immediato tornaconto elettorale”, conclude il consigliere regionale Patanè.

Sul presunto spostamento dell’ Ambulatorio chirurgico e dal reparto di Medicina da Marino interviene anche il candidato sindaco del centrosinistra Emanuele Ciamberlano, “Silvagni sa bene che il presidente della Regione Nicola Zingaretti ha confermato di recente a Marino che il nostro ospedale avrà la massima attenzione”, afferma Ciamberlano. “Sapere il centrosinistra sta già lavorando per la Marino di domani mentre lui continua a perdere consenso rende evidentemente nervoso il candidato Silvagni che reagisce inventando di sana pianta notizie che non gli porteranno un solo voto in più”, conclude il candidato sindaco di Pd – Pdci e lista Marino Cambia.