Quantcast
Velletri - Concluso il 2° livello del Corso di Sommelier Professionista FISAR - Castelli Notizie
Attualità

Velletri – Concluso il 2° livello del Corso di Sommelier Professionista FISAR

Diplomi FISAR Velletri

Diplomi FISAR Velletri

Si è concluso con la consegna degli attestati di partecipazione il Secondo Livello del Corso per Sommelier Professionista organizzato a Velletri dalla FISAR – Federazione Nazionale Sommelier Albergatori e Ristoratori. La cerimonia si è svolta in un clima gioviale e festoso alla presenza del Delegato responsabile Fisar Filippo Terenzi, di alcuni docenti del corso, Antonio Mazzitelli e Paolo Pietromarchi, e da quanti hanno partecipato all’iniziativa formativa. “Con la conclusione di questa seconda annualità – ha spiegato  Terenzi, Delegato responsabile della delegazione Fisar di Roma e Castelli Romani, – la nostra Delegazione afferma la propria presenza in un territorio famoso per il vino e il buon cibo. E’ nostro interesse continuare a formare sommelier e per questo motivo abbiamo già aperto le iscrizioni al nuovo primo livello che inizierà a settembre.  

Grande soddisfazione da parte dei docenti ma soprattutto da parte dei corsisti che hanno visto finalizzati gli sforzi e, con il superamento del secondo livello, si avvicinano al conseguimento del diploma di sommelier con il terzo e ultimo livello che partirà a settembre e si concluderà a fine anno. 

“Siamo particolarmente soddisfatti – ha sottolineato Paolo Pietromarchi, enologo e docente, – perché entro la fine dell’anno avremo nuovi sommelier che hanno svolto tutta la loro formazione interamente nella sede di Velletri e che sicuramente contribuiranno ad elevare e far conoscere le produzioni del nostro territorio, da sempre vocato alla vitivinicoltura e con una forte tradizione enogastronomica”.

 Si sta quindi creando un vero e proprio movimento in grado di dare un impulso anche economico alla realtà di Velletri e dei Castelli Romani. In effetti oltre coloro, e sono in tanti, che frequentano i corsi per arricchire il proprio bagaglio culturale, sempre più persone lo fanno per cercare di trovare o per meglio qualificarsi, nel mondo lavorativo della ristorazione e dell’enogastronomia. 

Da un punto di vista professionale il sommelier è in grado di effettuare un’analisi sensoriale ed organolettica delle bevande al fine di valutarne la tipologia, la qualità, le caratteristiche, le potenzialità di conservazione, anche in funzione del corretto abbinamento vino-cibo. Diversi sono i compiti che gli competono che vanno dalla selezione ed acquisto dei vini, spumanti e liquori, alla gestione di cantine e corretta conservazione dei vini. Non di meno importanza è la stesura della carta dei vini in base ai menù proposti e l’assistenza della clientela presso ristoranti ed enoteche. Il saper parlare di vino e quindi l’aspetto comunicativo che il sommelier deve avere è sempre più spesso ricercato anche dalle aziende vitivinicole, poiché è fondamentale la capacità di saper raccontare un vino e descriverlo anche in termini non solo strettamente tecnici, in grado di far comprendere a tutti pregi e difetti. Proprio l’aspetto lavorativo è stato sottolineato da Antonio Mazzitelli, docente e segretario della Delegazione Fisar, secondo il quale “sempre più sommelier ci vengono richiesti da parte di ristoratori, ditte catering, organizzatori di manifestazioni, supermercati e aziende vitivinicole che richiedono i nostri professionisti per cerimonie, eventi, presentazioni di prodotti ed altro”.

Durante la serata conviviale, accompagnata da ottimi piatti ma anche da eccellenti vini in degustazione, ha offerto ai partecipanti l’occasione per vedere applicati alcuni concetti appresi durante le lezioni, ma il momento più sentito ed emozionante da parte dei corsisti è stato sicuramente la consegna degli attestati. I corsisti che hanno conseguito l’attestato con ottimo profitto sono: Bagaglini Vittorio, Cesaroni Tania, Ciarla Fabio, Dominizi Roberto, Duci Giuseppe, Gasbarri Gabriele, Guidi Marco, Maglione Angela, Mellone Ernesto, Montecuollo Francesco, Murzilli Cesare, Palma Andrea, Paolicelli Angelo, Pollari Roberto. 

A tutti loro oltre che l’ambita pergamena anche un attestato di stima da parte dei dirigenti Fisar. Alla fine della cerimonia il tanto atteso brindisi che ha suggellato un corso nel quale tutti i partecipanti sono stati coinvolti in un appassionato percorso sensoriale,  l’appuntamento per tutti è stato fissato per l’inizio dei nuovi corsi a settembre. Per tutti coloro che fossero interessati ai corsi di sommelier della FISAR telefonare al 3398737045 o scrivere un’email a: corsopersommelier@gmail.com oppure visitate la nostra pagina facebook: FisarRoma. SedeVelletri (www.facebook.com/FisarRoma.SedeVelletri).

Più informazioni