Quantcast
Velletri - Roberto Leoni: 'La città sarà fiera di avere un concittadino nel Governo della Città Metropolitana' - Castelli Notizie
POLITICA

Velletri – Roberto Leoni: ‘La città sarà fiera di avere un concittadino nel Governo della Città Metropolitana’

roberto leoni
Roberto Leoni

Roberto Leoni

Buone notizie per Roberto Leoni, uno dei decani del consiglio comunale veliterno, per il quale, da pochi giorni, si è aperto un nuovo corso in Città Metropolitana. Il Vicesindaco Mauro Alessandri, infatti, gli ha recentemente conferito le deleghe ai Lavori Pubblici, Edilizia scolastica e Strutture sportive. L’esponente del Partito democratico era rientrato in Consiglio metropolitano solo a giugno, insieme al Sindaco veliterno Fausto Servadio, dopo le vicende giudiziarie che avevano coinvolto Mirko Coratti e Pierpaolo Pedetti. Ora, a distanza di pochi mesi, è entrato a far parte della squadra dei 7 consiglieri delegati dell’Ente che da poco più di un anno ha sostituito le vecchie Province.

“La decisione di Alessandri, nella sua funzione di sindaco – ha commentato Leoni – non può che farmi piacere, perché è un riconoscimento di stima e un attestato di fiducia nei miei confronti, che onorerò con tutto l’impegno”. D’obbligo uno sguardo alla situazione in cui versa la Città metropolitana, ancora in via di definizione e privata del suo più alto rappresentante, dopo le dimissioni del sindaco di Roma, Ignazio Marino. “Le difficoltà non sono poche – ammette Leoni -, e mi riferisco sia a quelle di carattere organizzativo interne, che di programmazione in ordine agli obiettivi da raggiungere in questi mesi che ci separano dalle nuove elezioni, che si avranno subito dopo quelle del Governo della Capitale. C’è sicuramente tanto entusiasmo e voglia di fare, ed io ce la metterò tutta per ben rappresentare non solo la città di Velletri ma l’intero territorio metropolitano”.

Dei prossimi progetti su cui lavorare se ne parlerà subito dopo la chiusura dell’anno. “Dopo le feste avrò modo di conoscere a fondo le questioni e di individuare quali sono le priorità di un territorio non semplice da governare, che conta 121 Comuni, tra cui c’è Roma, suddivisa a sua volta in tanti Municipi”.

“Tutta la città di Velletri dovrebbe essere fiera di avere un rappresentante cittadino non nel Consiglio ma nel Governo della Città metropolitana – conclude il consigliere metropolitano veliterno -. Quando presi l’incarico a Velletri lo feci con spirito di servizio, lo stesso che mi guida ora per l’Ente metropolitano. Ed oggi posso dire con orgoglio e soddisfazione che i risultati che ci sono stati e che si stanno completando nella nostra città sono il frutto del lavoro a cui ho partecipato anche io come assessore (esperienza che nel corso del Servadio 1 finì precocemente per via di un’accusa di conflitto d’interesse tra la carica assessorile e la sua professione, ndr”).

Michela Emili

Più informazioni
commenta