Attualità

L’estate genzanese sfila veloce nel (quasi) più assoluto silenzio

evento estate genzano

evento estate genzanoE’ un’estate decisamente sottotono quella che sta velocemente scorrendo a Genzano, dove la programmazione pare rimasta imbrigliata nell’impasse post elettorale, che ha portato al governo la formazione grillina. La fisiologica riorganizzazione delle attività e della macchina amministrativa sembra aver causato un congelamento della capacità  propositiva, suscitando, com’era prevedibile, le inevitabili polemiche.

E’ stata l’ex candidata a sindaco Patrizia Mancini – che si è sentita tirata in causa da un post in cui i pentastellati facevano il bilancio del primo mese, criticando quello che hanno definito “il vuoto delle iniziative estive ereditato dalla passa Amministrazione” – a rivendicare con forza la paternità dell’evento della “Magica Fiaccolata” tra Nemi e Genzano, per conto dell’associazione “Genzano Domani”, che sembra aver prestato idee e braccia negli anni, ma che quest’anno è stata estromessa dall’organizzazione del prossimo 10 agosto.

Oltre questo episodio c’è davvero poco. In una città che conosce una grandissima affluenza durante l’Infiorata – quest’anno tra l’altro condensata in un unico evento insieme a quella dei ragazzi -, la programmazione estiva sembra filare via lasciando l’amaro in bocca e costringendo i genzanesi a rivolgersi altrove.
 “Abbiamo un programma di eventi fino alla prossima infiorata, sembra però che siamo rimasti imbrigliati nello strascico post elettorale – riferisce il presidente dell’Associazione commercianti, Simone Biaggi -. Comuni non molto lontani, nel frattempo ne approfittano, richiamando turismo con eventi estivi”.

“Avevamo richiesto un incontro con un protocollo datato 4 luglio, già enormemente in ritardo, per parlare di saldi ed eventi collegati, ma siamo stati convocati per il 21. Senza polemica, però è una constatazione”.

Proprio il commercio è stato uno dei temi maggiormente dibattuti nel corso della campagna elettorale, grazie all’organizzazione da parte della categoria di un confronto tra i sei candidati sulle criticità del comparto commerciale genzanese. Ma pare che, pur avendo anticipato i tempi e richiesto collaborazione e progetti da attuare in maniera tempestiva, questa estate stia trascorrendo nel quasi più assoluto silenzio, con buona pace di chi, per vedere uno spettacolo, vorrebbe evitare di prendere la macchina.

Michela Emili