Quantcast
Anche Velletri va in rete col bando della Regione. Mauro Leoni (Confesercenti): 'Un'opportunità da non perdere' - Castelli Notizie
Attualità

Anche Velletri va in rete col bando della Regione. Mauro Leoni (Confesercenti): ‘Un’opportunità da non perdere’

mauro leoni

mauro leoni“Un bando regionale da 10 milioni di euro per sostenere reti d’imprese che riuniscano attività economiche su strada come negozi, artigiani, mercati, bar, musei, cinema e teatri: l’obiettivo è quello di realizzare servizi per i cittadini e per le imprese con iniziative promozionali e di marketing territoriale. Un sostegno all’economia nelle zone urbane del territorio”. Così la Regione Lazio, nel mese di maggio, ha presentato quella che in molti hanno da subito visto come una ghiotta opportunità per il rilancio di tante realtà laziali. Di questo abbiamo parlato con Mauro Leoni, presidente della Confesercenti di Velletri, cercando così di trovare uno spiraglio di luce in fondo ad un tunnel che ha visto tante realtà cittadine abbassare definitivamente le serrande, dopo essere state desertificate dalla crisi, che non ha rappresentato solo un danno economico per le realtà commerciali ed imprenditoriali colpite, infliggendo un duro colpo persino all’immagine cittadina, alla coesione sociale e alla sicurezza.

E’ bene, in premessa, rammentare che il tessuto imprenditoriale del Lazio è costituito per la stragrande maggioranza da piccole e piccolissime imprese: oltre il 98%,  e lo strumento della ‘rete di impresa’ è utilissimo per dare più solidità a queste realtà. La Regione sostiene la nascita di oltre 100 reti di imprese, saranno messe in rete almeno 3000 imprese laziali. L’obiettivo dell’avviso è proprio quello di favorire la nascita, lo sviluppo e la sostenibilità di Reti di Impresa tra Attività Economiche su Strada. Nuova la sfida: riaccendere le luci delle città, rivitalizzarle con iniziative economiche che abbiano anche un forte impatto sociale e coniugare i cambiamenti nel tessuto economico del Lazio con la preservazione delle eccellenze. 

 

Un'immagine del Corso della Repubblica di Velletri

Un’immagine del Corso della Repubblica di Velletri

Leoni, è ufficialmente aperto il bando sulle reti d’impresa della Regione Lazio: qual è la posizione della Confesercenti Velletri?

“L’attenzione della Confesercenti romana e, nello specifico, quella della sede di Velletri, è stata sin dal primo momento propesa a riservare grande attenzione a questo bando. Lo abbiamo ritenuto da subito una occasione di crescita territoriale, che non poteva lasciare indifferente una confederazione strutturata ed attenta come la nostra,  se non altro per creare azioni di sviluppo del centro storico e di tutte quelle realtà che coglieranno un’opportunità così importante”.

Quali le azioni da intraprendere, entrando nello specifico?

“Il bando è finalizzato a favorire la nascita, lo sviluppo e la sostenibilità di reti d’imprese tra attività economiche. Vede la presenza, oltre al soggetto promotore, dei Comuni o dei municipi di Roma Capitale, dove le reti prenderanno vita. A tal riguardo, dopo un primo contatto, possiamo ritenerci soddisfatti circa la sensibilità dimostrataci dall’Amministrazione che oggi guida questa città”.

A quanto ne sappiamo è previsto un contributo a fondo perduto fino a 100mila euro.

“E’ nostra intenzione cogliere questa grande occasione per creare un progetto innovativo e di sviluppo per tutte quelle attività del terziario e del turismo su un territorio più ampio di quello già preso in considerazione dal già concretizzato CCN. Il progetto che Confesercenti Velletri intende sviluppare su un avviato processo di pianificazione con esperti e consulenti in materia di sviluppo aziendale, prevede una progettualità sulla mobilità sostenibile, mediante l’acquisto di un minibus elettrico, lo sviluppo di un’attività di web marketing per aumentare i canali di vendita, utilizzando una piattaforma digitale per incrementare, vendite, promozione ed offerte dei colleghi, questo anche supportato da un servizio di logistica che tenga in seria considerazione la consegna di tutti i prodotti food e non food, la creazione di una rivista dedicata alla costituenda rete d’impresa, utile per poter raccontare ed emozionare il cliente di ciò che accade nella progettualità della rete d’impresa, una parte d’interesse di arredo urbano dedicata ad aree verdi, all’istituzione di segnaletica stradale che permetta l’individuazione delle aree di sosta, già all’entrata della città”.

Visto l’imminente scadenza, fissata al 30 di settembre 2016, quale il messaggio ai suoi associati ed ai suoi colleghi?

“Penso che questa sia una opportunità di sviluppo che non deve essere persa. Tutti noi abbiamo il dovere di prendere in seria considerazione l’ennesima proposta sia economica che di sviluppo delle attività e dei centri storici; perdere questo treno, infatti, potrebbe significare definitivamente rimanere al palo e dover vedere sviluppi che vanno in altre direzioni. Sarebbe davvero un peccato ed un errore irrimediabile per un comparto, quello della microimpresa, che nessuno potrà perdonarci se disatteso almeno nella volontà. Nessuna iniziativa, da qualsiasi parte venga, nel massimo rispetto dell’impegno e della volontà di ogni proponente, potrà dare forza e slancio ad un cambiamento che solo progetti di questa portata possono provare a dare all’ormai inevitabile cambiamento strutturale di ‘fare commercio’, una occasione per adottare con un cambio di passo strutturato, nuove metodologie per stare sui mercati e per continuare ad essere propositivi e competitivi, al passo con competitors, che ormai non sono più il collega della porta accanto ma coloro presenti su piattaforme virtuali organizzate”.

“Arrivati a questo punto – ha concluso Mauro Leoni –  la parola spetta ai colleghi tutti. Confesercenti ha individuato un progetto altamente innovativo e sostenibile, rimanendo da subito a disposizione per renderlo atto concreto con tutti coloro che intenderanno capire meglio e sostenere un progetto così importante per tutti. Approfitto di ‘Castelli Notizie‘ per dare i nostri contatti a chi vorrà approfondire la tematica: ma.leoni@virgilio.it e info@pubblyworld.it   (confesercenti partner)”.