Quantcast
La massiccia Rete d'Impresa di Genzano punta al bando regionale da dieci milioni di euro - Castelli Notizie
Attualità

La massiccia Rete d’Impresa di Genzano punta al bando regionale da dieci milioni di euro

simone biaggi
Simone Biaggi il nuovo presidente dell'Associazione Commercianti

Simone Biaggi il nuovo presidente dell’Associazione Commercianti

E’ un’occasione ghiotta da prendere al volo quello del bando regionale da dieci milioni di euro per le reti d’impresa, cui la città di Genzano sta lavorando alacremente. A credere e a portare avanti questa progettualità è l’associazione commercianti della città dell’Infiorata, che sta lavorando ad una progettualità, presentata  all’Amministrazione comunale, per ottenere finanziamenti importanti che potrebbero apportare una vera e propria svolta per il commercio locale.

“A Genzano abbiamo la prima rete d’impresa del Lazio – ricorda il presidente dell’associazione commercianti, Simone Biaggi – ma pochi lo sanno”. Al bando possono partecipare le reti di impresa insieme ai Comuni, ed ottenere fino a un massimo di cento mila euro per progetti inerenti la valorizzazione del territorio, il decoro e la manutenzione, l’accessibilità, la sostenibilità ambientale, la comunicazione e iniziative promozionali, e l’innovazione di filiera. “Ci stiamo lavorando da due anni insieme a CNA – spiega ancora Biaggi – e siamo i primi nel Lazio ad aver già costituito la rete con oltre 80 adesioni. Speriamo che l’Amministrazione sappia cogliere l’opportunità”.

Per partecipare al bando c’è tempo fino alla fine del mese di settembre e la città di Genzano potrà sicuramente dire la sua, dal momento che in graduatoria saranno considerate a titolo di premialità le reti di impresa che prevedono una partecipazione di oltre 30 imprese, oltre che le forme strutturate di partnership con i Comuni.

“Abbiamo individuato delle macroaree come richiesto dalla Regione Lazio – spiega Biaggi presentando i termini del progetto  -: arredo e decoro urbano, promozione e marketing territoriale, governance e sostenibilità della rete. Nelle nostre intenzioni ci sono interventi di riqualificazione del tessuto urbano, con l’installazione di nuove panchine e posa ceneri, l’abbellimento degli ingressi della città, attività promozionali tecnologiche attraverso la predisposizione di un’app che colleghi le reti tra loro, ed infine campagne pubblicitarie ed eventi che possano attrarre sponsor ed investitori negli anni a venire”.