Quantcast
Albano - Ancora emergenza al pronto soccorso, ambulanze ferme in attesa delle barelle - Castelli Notizie
Attualità

Albano – Ancora emergenza al pronto soccorso, ambulanze ferme in attesa delle barelle

ambulanza ferme ps albano

Personale carente, barelle occupate dai pazienti in attesa e autoambulanze bloccate. Altra giornata di grave emergenza ieri al pronto soccorso dell’ospedale “San Giuseppe” di Albano, che ormai, unico punto di riferimento per la medicina d’urgenza per il territorio castellano sulla direttrice dell’Appia, oltre a Velletri,  opera in situazione di cronica emergenza da diverso tempo.

Ben sette le ambulanze che ieri, per tutta la giornata, sono rimaste senza lettighe e quindi impossibilitate a rispondere ad altre chiamate. Un sistema al collasso, che durante i picchi stagionali di accesso alle cure del pronto soccorso, esplode fino a mostrare tutta la sua drammaticità.

Persone in fila per ore e ore in attesa di essere visitati, medici e infermieri che fanno il possibile per arginare la carenza di personale, mentre si moltiplicano gli appelli allo sblocco delle assunzioni per altre unità e le strutture non ce la fanno più a garantire i posti letto.

L’impostazione ultima data dall’azienda sanitaria della Rm 6, mentre si attende l’entrata in funzione del costruendo Ospedale dei Castelli romani a Ariccia, va nella direzione del potenziamento dei servizi territoriali, con la realizzazione di Case della Salute in grado di schermare l’afflusso ai pronto soccorso, per razionalizzare un sistema che, tra accorpamenti e trasferimenti, fa acqua da tutte le parti, e dove a  farne le spese sono gli utenti in cerca di assistenza.

 

Più informazioni