Marino – L’attrice Cristina Moglia testimonial del progetto ‘panchine rosse’ inaugurato l’8 Marzo

CRISTINA MOGLIA PANCHINE ROSSE (1)

Con la fine della Mostra della pittrice Anna Carnevale presso la Biblioteca di S. Maria delle Mole e con l’ultimo appuntamento con il Camper della CRI di domenica a Cava dei Selci si sono chiusi gli eventi celebrativi, promossi dal Comune di Marino, in occasione della Giornata Internazionale della Donna iniziati l’8 Marzo scorso.
A dimostrare grande interesse per queste iniziative è stata la popolazione stessa, sia per quanto attiene la parte di prevenzione sanitaria, realizzata grazie alla collaborazione con l’ASL ROMA 6 e con la CRI Comitato Colli Albani, sia per le iniziative di carattere culturale .

Oltre i cittadini, numerosa è stata la rappresentanza degli alunni del Liceo artistico Mercuri, dell’Agenzia Formala e della Scuola Media Carissimi in occasione della inaugurazione della Mostra “L’Arte è donna”, curata da Nadia Frabetti, presso la Sala Lepanto.
Alla mostra sono stati esposti lavori didattici sul tema della violenza contro le donne ma anche opere di pittrici affermate quali : Stefania Galati, Marina Funghi, Erika de Benedetto, Annamaria Martucci, Sonia Babini, Cristina Moglia, Giulia Macchero, Nancy Ferrara e Monica Tavari.

Proprio l’attrice Cristina Moglia è stata la testimonial inaugurale del progetto “panchine rosse”, approvato alla unanimità dal Consiglio Comunale di Marino del 29 novembre 2016, avviato nel Parco Lupini a S. Maria delle Mole, che prevede una panchina dipinta di rosso in ogni parco comunale a simboleggiare il posto occupato da una donna vittima di violenza. L’attrice, alla presenza di numerosi cittadini, dei rappresentanti del locale Comitato di Quartiere e degli alunni della scuola elementare di Viale della Repubblica e della media Vivaldi, dopo aver scoperto la panchina rossa, insieme alle Assessore Barbara Cerro, Paola Tiberi e Ada Santamaita e alle componenti della Commissione delle Elette, la Presidente Pamela Ermo e la Consigliera Franca Silvani, ha recitato alcuni brani di poetesse e scrittrici. Ha poi voluto, inoltre, replicare il reading letterario anche all’inaugurazione della personale di Anna Carnevale, riscuotendo successo da parte della pittrice e dei suoi ospiti.

A dare un pizzico di ritmo e vivacità al fitto programma, sono stati i ragazzi della Giava Dance Studio che, sulle note di Occidentali’s Karma, hanno dato vita ad un entusiasmante Flash Mob fermando il traffico per alcuni minuti in piazza Togliatti a S. Maria delle Mole, terminato con un lancio di palloncini gialli e rosa.
A concludere il tutto è stato lo spettacolo andato in scena in serata all’Auditorium Mons. Grassi a Marino, che ha messo in luce le eccellenze in campo musicale del territorio cominciando dalle alunne della scuola media Vivaldi e dalla sezione musicale delle Carissime degli Istituti comprensivi di S. Maria delle Mole e di Marino centro, coordinate dalle prof.sse M. Giovanna Ruffini e Lucilla Anselmi. Molto ammirazione ha suscitato in chiusura la Preghiera della Pace cantata e ballata dal Coro del Fiore Blu dell’Associazione Marino Aperta onlus di Frattocchie.

“Con la realizzazione di tutte queste iniziative – hanno dichiarato le Assessore Cerro e Tiberi – è stato dato un grande esempio di coesione con la Commissione delle Elette, di cui fanno parte Consigliere di maggioranza e di minoranza registrando una armoniosa celebrazione della ricorrenza. Un doveroso e sentito ringraziamento lo esprimiamo agli Enti che ci hanno aiutato, l’Asl Roma 6 e la CRI per il loro prezioso supporto nella fase di prevenzione. Un Grazie di cuore infine ai dirigenti scolastici, ai docenti e agli alunni delle scuole e alle Associazioni che hanno creduto in questo progetto”.

GB

CRISTINA MOGLIA PANCHINE ROSSE (1)
AUDITORIUM
Panchine Rosse
MOGLIA BIBLIOTECA
Flash mob a S.M.Mole
CORO FIORE BLU
CERRO CRI