Attualità

Nell’Earth Day (la Giornata Mondiale della Terra) Ecoitaliasolidale guarda alla salvaguardia di parchi e giardini della Capitale

ea

Oggi si celebra la Giornata della Terra (Earth Day),  conosciuta come la più grande manifestazione ambientale del pianeta. Come ogni anno, si celebra il 22 aprile,  un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera. L’Earth Day è diventato un avvenimento educativo ed informativo che coinvolge ogni anno fino a un miliardo di persone in ben 192 Paesi del mondo. Un’occasione fondamentale per sensibilizzare tutti gli abitanti del pianeta sulla conservazione degli ecosistemi, dall’esaurimento delle risorse non rinnovabili all’estinzione delle specie animali.
Ed oggi, come ogni anno il Movimento Ecologista ECOITALIASOLIDALE partecipa all’evento con un proprio intervento. Quest’anno lo dedichiamo ai parchi, ai giardini e a tutti gli spazi verdi presenti nella Capitale d’Italia che non sono interessati  da  una adeguata cura e manutenzione e soprattutto ai circa 86.000 alberi che su un totale di 330.000 presenti a Roma, a causa di un colpevole abbandono, stanno lentamente morendo.
Oggi vogliamo far accendere i riflettori su un danno che sta interessando il patrimonio ambientale presente a Roma, sia quello esistente  nelle periferie con giardini e spazi verdi abbandonati come quello più pregiato per riferimenti storici. Basti considerare  come le tre ville monumentali più grandi di Roma, in totale 448 ettari, fra Villa Ada, Villa Pamnphilj e Villa Borghese,  che conservano la memoria dei re, del Risorgimento e dell’arte, purtroppo proseguono ad essere vittime dell’incuria, dell’illegalità, di occupazioni abusive e di mancanza di una adeguato controllo e manutenzione.
La  situazione del verde e degli alberi di Roma  risulta inaccettabile, rappresenta il peggior esempio da dare alle giovani generazioni, pertanto oggi, nella Giornata Mondiale della Terra dedichiamo l’attenzione di ECOITALIASOLIDALE a questo problema italiano”. E’ quanto dichiara in una nota Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale del Movimento Ecologista, ECOITALIASOLIDALE.