Quantcast
Frascati - Lucia Santoro (M5S): 'I Fondi Europei sono un volano per la ripartenza delle nostre città' - Castelli Notizie
POLITICA

Frascati – Lucia Santoro (M5S): ‘I Fondi Europei sono un volano per la ripartenza delle nostre città’

M5S evento

Fabio Massimo Castaldo e i candidati sindaci

Si è svolto questa mattina presso la sala della libreria Mondadori a Frascati, l’incontro di formazione e informazione organizzato dal portavoce M5S al Parlamento Europeo Fabio Massimo Castaldo e da EFDD (Europe of Freedom and Direct Democracy) e MEP (Model European Parliament), in collaborazione con i candidati sindaci di Frascati, Castel Gandolfo, Monte Compatri, Grottaferrata e Lariano, rispettivamente Lucia Santoro, Paolo Belli, Elio Masi, Maurizio Scardecchia, Sabrina Taddei  e dell’esperta del gruppo parlamentare EFDD, di cui il M5S fa parte Adriana Calì.

“I fondi europei derivano dal bilancio dell’Unione Europea ma sono in realtà frutto delle tasse da noi versate – ha esordito Castaldo – che consistono in dazi doganali e nelle tariffe del mercato, a cui contestualmente dobbiamo aggiungere una percentuale della nostra iva detratta ogni anno dall’aggregato totale dell’iva nazionale, a questo va sommato il contributo diretto che versiamo per partecipare al bilancio dell’Unione in quanto Stato membro”.

Castaldo ha proseguito poi  con una serie di stime stando alle quali l’Italia risulta essere un contribuente netto che registra ogni anno un saldo negativo. Nel 2015 l’Italia ha versato alla Comunità Europea 14,3 miliardi di euro a fronte di 12,3 miliardi rientrati con un saldo negativo di 2 miliardi, nel 2014 il trend è stato addirittura peggiore con 10,3 miliardi rientrati nelle casse dello Stato a fronte della medesima cifra versata.  

“Uno dei motivi di questo saldo negativo è che l’Italia ancora oggi resta un paese arretrato rispetto all’Europrogettazione, sulla conoscenza e sulla diffusione di questa informazione sul territorio – ha affermato Castaldo – . Siamo inoltre e purtroppo, uno dei paesi leader nella truffa, negli sperperi e nell’uso scorretto dei Fondi Europei. Per cui ci troviamo a dover restituire soldi che non siamo stati in grado di sfruttare con le giuste finalità – ed ha aggiunto – ci sono politici che si arrogano il diritto di dire che non esistono fondi quando in realtà i fondi ci sono ma non vengono utilizzati nel giusto modo”.

Pubblico in sala

 E’ stata poi la volta dei candidati sindaci che nei loro interventi hanno espresso la volontà del M5S di sfruttare grazie alla presenza di professionisti esperti del settore, ai quali il movimento si appoggia, tutte le possibilità messe a disposizione dalla Comunità Europea.

“Abbiamo approfondito la tematica dei fondi europei perché riteniamo possano essere un volano per il rilancio delle nostre città – ha dichiarato la candidata sindaca di Frascati Lucia Santoro – ed è per questo che nel nostro programma abbiamo previsto un apposito sportello nell’ambito dell’amministrazione comunale e un ufficio che studi e dia il via allo sfruttamento dei fondi messi a disposizione dall’Unione Europea – ed ha aggiunto – abbiamo inoltre individuato un professionista del settore a cui affidare la delega ai fondi europei con il quale abbiamo già attivato una collaborazione al fine di predisporre il lavoro futuro”.

SP