Attualità

ARICCIA – Approvato il nuovo Regolamento per la Raccolta dei rifiuti urbani. Bonus e sanzioni legati alla quantità dei rifiuti

index

Ariccia – Entrerà in vigora dal 01 Gennaio 2018 le nuove modalità per il ritiro di sfalci e potature per i cittadini ariccini, al centro di vivaci discussioni soprattutto negli ultimi mesi. Grazie alla delibera della Giunta comunale n.185 del 15 settembre 2017 – in conformità con quanto stabilito nel regolamento per la gestione e l’utilizzo dei Centri comunali di Raccolta – è stato disposto, a partire dal nuovo anno, il ritiro di tali rifiuti su tutto il territorio comunale in via sperimentale, a fronte di un pagamento che sosterranno solo i cittadini effettivamente interessati. Il ritiro delle potature e degli sfalci avverrà in corrispondenza di utenze domestiche regolarmente iscritte nel registro TARI: i cittadini interessati potranno prenotarsi per i 15 trasporti annui previsti, che saranno calendarizzati per tempo – tra marzo e ottobre – per essere resi pubblici.

Gli utenti interessati dovranno richiedere iscrizione al servizio attraverso un modulo – già disponibile sul sito istituzionale del Comune di Ariccia o presso il Settore Ambiente Comunale – e la relativa consegna a domicilio di contenitori idonei alla raccolta di tale tipologia di rifiuti, in particolare di carrelli da 240 lt o 360 lt. Per tutti i cittadini non interessati ad iscriversi al servizio sarà possibile conferire autonomamente il rifiuto fino – ad un massimo di 7 quintali per utenza – presso gli ecocentri comunali. Il corrispettivo si aggirerà probabilmente attorno ai 3 euro per ritiro, ma è necessario attendere l’approvazione del piano finanziario relativo al 2018 per poter averne la conferma. L’Amministrazione Comunale ricorda inoltre ai cittadini che sino al 31 dicembre 2017 le modalità di raccolta per i rifiuti da potatura o sfalci rispetteranno le norme vigenti con ritiri settimanali e prenotazioni telefoniche al numero verde 800031673.

Un’altra importante novità introdotta dalla stessa Giunta è in relazione ad un sistema di premialità e disincentivazione per i cittadini che conferiranno i rifiuti differenziati direttamente negli ecocentri comunali. I cittadini continueranno a consegnare gratuitamente i rifiuti presso i Centri di Raccolta designati, ma al superamento dei limiti designati vedranno loro applicati dei costi extra come sanzionamento. Al contempo è stato previsto un sistema di premialità: ai cittadini verrà conferito un punteggio per ogni quantità di rifiuto consegnato (secondo le tabelle illustrate nei Centri di Raccolta o sul sito istituzionale) e ad ogni punteggio ottenuto i cittadini avranno diritto ad un bonus di premialità.

Francesca Benedetti