Attualità

Grande partecipazione di pubblico al sesto Convegno di Ufologia a Pomezia

space-ship

In tanti sono accorsi ad assistere al sesto Convegno di Ufologia svoltosi domenica 5 novembre a Pomezia presso il famigerato  Hotel degli Ufo, il rinomato Simon Hotel. Un’attesissima sesta edizione organizzata in toto dall’ ufologa e ricercatrice Francesca Bittarello Aviatoria Consulting.

Oltre 400 spettatori registrati insieme alla presenza di tanti media e migliaia di visualizzazioni della diretta streaming sulla pagina del convegno, dunque tanti i curiosi attratti dal parterre di relatori di caratura internazionale. L’entrata gratuita, i gadget a tema ufologico donati ad ogni visitatore insieme all’attestato di partecipazione hanno fatto il resto.

Tante anche le sorprese che hanno fatto da contorno ad uno splendido evento, come il premio di una notte per due presso il Simon Hotel e un giro vip per Roma in limousine offerto dalla Royal House. E per soddisfare il palato dei tanti visitatori anche una pausa pranzo dal gusto alieno. Dopo i saluti dell’organizzatrice del Convegno Bittarello Francesca, della Direttrice del Simon Caterina Giffuni e degli Sponsor dell’evento, i relatori in diretta facebook hanno affrontato varie tematiche legate al campo degli ufo. Maurizio Baiata  famoso ufologo e giornalista ha parlato del “Il Colonnello Philip Corso e i segreti alieni del Pentagono”, a seguire Pablo Ayo ufologo famoso anche per aver curato e presentato per anni  la trasmissione Mistero su Italia 1 per il settore ufologico che ha parlato “Roswell 1947-2017:settanta anni di Segreti di Stato”, infine breve e coinvolgente relazione di Francesca Bittarello sui cerchi di grano.

Ospite d’eccellenza il settantenne capostipite dell’ufologia in Italia nonché il più importante ufologo italiano invidiatoci in tutto il mondo Roberto Pinotti con il suo C.U.N. (Centro Ufologico Nazionale) da lui creato tantissimi anni fa che ha parlato “70 anni di ufo come e perchè” per poi proseguire con Pier Giorgio Caria, ufologo ricercatissimo e uno dei più noti documentaristi e divulgatori di ufologia nel mondo che ha parlato del “Il messaggio iniziatico, cosmico e profetico dei cerchi nel grano: un messaggio per l’umanità della nuova era” che alla fine del suo intervento ha interagito con l’altro relatore Fabrizio Molly uno tra i più importanti vigilantes dei cieli e creatore dello Skywatcher Ostia, ufologo diventato famoso anche per i suoi video clamorosi sugli ufo.

Il pubblico estasiato dal primo all’ultimo minuto ha respirato l’atmosfera unica che si respira ai convegni di ufologia nella città di Pomezia ormai tra i più popolari in Italia, che ha richiesto a gran voce una prossima edizione a breve. A breve sarà rivelata la data della prossima edizione e, forse, della Prima Fiera dell’ Ufologia a Roma.