Quantcast
Velletri - Greci replica alle accuse di 'Liberi e Uguali': 'La loro una mozione inutile, presentata per rifarsi il trucco dopo anni di appoggio a Servadio' - Castelli Notizie
FOCUS

Velletri – Greci replica alle accuse di ‘Liberi e Uguali’: ‘La loro una mozione inutile, presentata per rifarsi il trucco dopo anni di appoggio a Servadio’

Giorgio Greci

Giorgio Greci, consigliere comunale della Lista Live

Sta lasciando notevoli strascichi l’eco di quanto accaduto la scorsa settimana nell’aula consiliare del Comune di Velletri, dove erano in discussione, tra gli altri temi all’ordine del giorno, le mozioni presentate da parte dell’opposizione e da Liberi e Uguali in merito al vituperato impianto di Lazzaria, deputato allo smaltimento della frazione organica dei rifiuti. Sul tema torna ancora una volta il consigliere comunale Giorgio Greci, già presidente della Commissione che si è a lungo occupata del tema. 

“La mozione presentata in aula qualche giorno fa dai consiglieri da poco tempo passati in quota Liberi e Uguali – ha evidenziato Greci – era inutile, imprecisa e pretestuosa e se gli esponenti  di Liberi e Uguali avessero voluto realmente impedire la realizzazione dell’impianto avrebbe potuto votare la mozione presentata dall’opposizione e dal sottoscritto”. 

“Il neonato partito LeU a Velletri  è composto dalle stesse persone che per anni sono state in amministrazione, appoggiando l’attuale sindaco di Velletri, e che adesso provano a rifarsi il trucco”, ha aggiunto Greci, candidato sindaco per il gruppo di “Con voi per Velletri”.

“I cittadini sanno benissimo che questi signori sono stati sodali di quel sindaco che nella nostra città vorrebbe far realizzare un impianto di smaltimento da 33 mila tonellate per far conferire i rifiuti di diversi Comuni della provincia di Roma”,  ha aggiunto ancora Greci.

“Inoltre, il dirigente pro termine nominato dal sindaco Servadio ha certificato che la mozione presentata da LeU non poteva avere nessuna efficacia perché non poteva certo comportare automaticamente la modifica delle norme tecniche del Piano regolatore”, ha spiegato l’esponente consiliare di minoranza. “Adesso, dopo che la mozione presentata da me e da altri consiglieri d’opposizione è stata bocciata, se arrivasse dalla Regione una valutazione d’impatto ambientale  positiva l’impianto potrebbe essere costruito senza la possibilità di opporsi e con danni permanenti per il territorio di Velletri”, ha concluso con amarezza il candito sindaco, che già la stessa sera del Consiglio si era espresso in merito, con un apposito comunicato stampa.

Velletri – Rifiuti, i ‘Liberi e Uguali’ restano soli con la mozione anti Impianto: ‘Un fuggi-fuggi generale’

Velletri – Giorgio Greci: ‘Un bene la convergenza di tutte le forze d’opposizione contro l’Impianto a Lazzaria’