Quantcast
CN Motors - Alfa Romeo Giulia e Stelvio M.Y. 20: lifting di metà carriera - Castelli Notizie
Attualità

CN Motors – Alfa Romeo Giulia e Stelvio M.Y. 20: lifting di metà carriera

Alfa-Romeo-Stelvio-Quadrifoglio-MY2020-CN-Motors-1-1
Alfa-Romeo-Stelvio-Quadrifoglio-MY2020-CN-Motors-1-1

Di Paolo Colò

Giulia-Quadrifoglio-MY20-CN-Motors

Al primo colpo d’occhio, le nuove Stelvio e Giulia Quadrifoglio verde, restano invariate nella linea, che nonostante l’età fa ancora una gran figura. In particolare la Giulia, che ricalca il vero spirito Alfa Romeo e per questo ci piace ancora tanto. Ma non fermiamoci all’apparenza e vediamo cosa ha portato di nuovo questo aggiornamento sulle punte di diamante della gamma Giulia e Stelvio.

Come già detto l’aspetto esterno resta lo stesso, se non fosse che è stata aggiunta una nuova gamma di colori. Estremamente belli ed evocativi per gli appassionati. La categoria di nuove colorazioni si chiama Oldtimer e richiama i fasti di Alfa Romeo con il raffinato Rosso 6C Villa d’Estel’Ocra GT Junior e il nuovo Verde Montreal, omaggio all’Alfa Romeo Montreal che debuttò cinquanta anni fa.

Stelvio-Quadrifoglio-MY20_Castelli-Notizie-CN-Motors-5

A spingerle ci pensano sempre i 510 cavalli sprigionati dal 2.9 V6 Bi-Turbo, rimasto invariato, ma che può essere equipaggiato con un nuovo sistema di scarico Akrapovič dual mode, a quattro uscite, che rende la colonna sonora di Giulia e Stelvio ancor più affascinante ed irresistibile.

Stelvio-Quadrifoglio-MY20_Castelli-Notizie-CN-Motors-4

La notevole coppia sprigionata dal V6, ben 600 Nm di coppia massima a 2.500 giri/min, viene gestita dal cambio eletroattuato ad 8 rapporti, ottimizzato per garantire fluidità, comfort e facilità di guida. Se poi si inserisce la modalità RACE le cambiate diventano fulminee (soli 150 millisecondi). La potenza è trasmessa alla strada grazie al sistema AlfaTM Active Torque Vectoring. Su Stelvio Quadrifoglio si aggiunge il già collaudato sistema di trazione integrale Q4.

GiuliaStelvio-Quadrifoglio-MY20-CN-Motors

Dentro cambia profondamente ed il balzo in avanti è notevole. Nuove e più aggiornate funzioni per l’infotainment e un’ampia dotazione di ADAS. La tecnologia di bordo è completamente rinnovata nell’aspetto, con il display touchscreen da 8,8” ed interfaccia ridisegnata, e nelle funzioni grazie ai servizi connessi. Una nuova funzione, in stile supercar giapponese, arricchisce le funzioni informatiche delle vetture: “le Performance Pages”. Queste schermate consentono di visualizzare, in tempo reale, i parametri di guida e di salute della vettura, come la temperature dei principali organi meccanici, la pressione dei turbo, la distribuzione di coppia, la potenza utilizzata in tempo reale. Inoltre si possono misurare le prestazioni in accelerazione e velocità con il cronometro digitale.

GiuliaStelvio-Quadrifoglio-MY20-Castelli-Notizie-CN-Motors

Le finiture interne ora sono ancor più ricche e raffinate. Il volante ed il pomello del cambio sono nuovi, anche per le cinture di sicurezza saranno disponibili nuovi colori: il rosso ed il verde. Tra gli optional ci sono i sedili sportivi regolabili elettricamente rivestiti in pelle traforata, che si aggiungono a quelli di primo equipaggiamento in pelle ed al cantare e a quelli sportivi, optional, con guscio in carbonio by Sparco.

GiuliaStelvio-Quadrifoglio-MY20-Castelli-Notizie-CN-Motors-2

A completare le novità introdotte ci pensano gli ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), sviluppati con Bosch, che qualificano le vetture per laguida autonoma di secondo livello. Il piacere di guida non viene sacrificato ed i sistemi intervengono solo per aiutare in caso di necessità. Una nuova rosa di equipaggiamenti, per l’assistenza alla guida sia attiva che passiva, è ora disponibile per Stelvio e Giulia: il Lane Keeping Assist per mantenere l’auto nella corsia. L’Active Blind Spot Assist che monitora gli angoli ciechi ed apporta modifiche sullo sterzo se necessario. L’Active Cruise Control che per mezzo di radar e telecamere mantiene costante la distanza dal veicolo che precede. Il Traffic Sign Recognition e Intelligent Speed Control per mezzo della telecamera di bordo, riconosce i segnali ed avvisa il conducente del limite di velocità corrente e in cooperazione con il cruise control imposta la velocità in base alla lettura dei segnali. Il Traffic Jam Assist e Highway Assist supervisiona la guida laterale, mantenendo la vettura al centro della corsia in condizioni di traffico intenso. Infine il Driver Attention Assist che monitora la sonnolenza del conducente e lo avvisa in caso di necessità che ora di fermarsi a riposare.

GiuliaStelvio-Quadrifoglio-MY20-Castelli-Notizie-CN-Motors-3

Quadrifoglio verde, sia essa in versione Giulia o Stelvio, fa battere i nostri cuori al ritmo di 510 cavalli. Ed è questa la parte bella di Alfa Romeo, emoziona anche senza essere al volante.

Più informazioni
commenta