Quantcast
La 'bestia' Covid-19 rispegne i Cinema? Lo sfogo di Davide Fontana (Augustus di Velletri): "Non ci arrenderemo!" - Castelli Notizie
FOCUS

La ‘bestia’ Covid-19 rispegne i Cinema? Lo sfogo di Davide Fontana (Augustus di Velletri): “Non ci arrenderemo!”

augustus riacceso

E’ un vero e proprio grido di dolore quello che si leva dalle parole mai banali o scontate di Davide Fontana, titolare del Multiplex Augustus di Velletri. Lui che non si è mai dato per vinto, neppure dinanzi al lockdown della scorsa primavera, e che ha reagito portando avanti il progetto del Cine-Drive estivo, ha accolto con profonda amarezza, in queste ore, le indiscrezioni secondo cui nel nuovo Dpcm del Governo Conte potrebbe celarsi una nuova chiusura per i Cinema.

Un’autentica mazzata contro la categoria, già provata pesantemente dagli effetti dell’emergenza sanitaria.

augustus riacceso
Luci dell’Augustus di Velletri

“Abbiamo traghettato le nostre attività cinematografiche di esercizio fino ad oggi con tutte le enormi difficoltà che abbiamo trovato lungo la strada – ha esordito, nel suo “sfogo” via social, Davide Fontana -. I grandi film che sono finiti in streaming, le spese di gestione uguali a quelle che avevamo quando il nostro mercato funzionava bene prima del Covid-19. Adesso è complicato anche avere un pizzico di speranza. Siamo uno dei posti più sicuri che seguono scrupolosamente i protocolli di sicurezza per la salute. Ma oggi veniamo sbattuti in prima pagina alla berlina come fossimo il luogo più facile dove rischiare il contagio quando nelle nostre sale non c’è mai stato un contagiato a livello planetario.

Siamo l’ultimo avamposto sociale e culturale che strenuamente cerca di restare attivo nonostante i numeri giornalieri irrisori. Ma volevamo e vogliamo esserci per le persone, per far trovare quel momento di spettacolo di svago, di relax e intrattenimento magico. Il grande schermo ci porta per un paio d’ore via da questa drammatica realtà che tutti stiamo vivendo.

Accende emozioni e uscendo dalla sala cinematografica ci sentiamo anche un po’ supereroi nell’affrontare la bestia che ci sta cambiando la vita. Da lunedì forse mancherà di nuovo questo presidio fondamentale di gioia. Chissà quando la bestia avrà perso, se ancora ci sarà un posto per sognare con i film della nostra vita. Non ci arrendiamo comunque. Non ci arrenderemo mai”.

Più informazioni
commenta