Quantcast
(VIDEO) Nuova attività a Lariano, inaugurata "La Bottega di Madre Terra" di Marco e Daniela - Castelli Notizie
Attualità

(VIDEO) Nuova attività a Lariano, inaugurata “La Bottega di Madre Terra” di Marco e Daniela

Lariano Taglio del Nastro La bottega di Madre Terra

Un’inaugurazione che, di questi tempi, dona speranza ad un intero territorio. Con questo spirito è stata salutata ieri mattina a Lariano, in Via Roma 112, da cittadini e autorità amministrative l’inaugurazione del nuovo esercizio commerciale, “La Bottega di Madre Terra”.

I due proprietari, originari di Velletri, che vantano una lunga  preparazione nel settore, arricchita da una continua osservazione non solo del territorio italiano ma anche estero, hanno deciso di aprire qui un negozio all’avanguardia non solo nella struttura ma anche nel tipo di offerta merceologica.

Dalla frutta a chilometro zero si passa a quella esotica, mango, avocados, maracuja’, papaya, frutto del drago  per arrivare alla frutta secca. Legumi, cereali, spezie, farine, ogni  proposta è attentamente studiata per offrirne varietà diverse anche per connotazione geografica. Non mancano poi mozzarelle e formaggi. “I nostri prodotti sono lavorati artigianalmente – ci spiega Natalino Olivieri, proprietario del caseificio -. Stessa lavorazione che si faceva trent’anni fa con latte locale in salamoia fatto a mano. Non usiamo latte estero. Lavoriamo solo nell’agro pontino, arriviamo a Roma e dintorni. Non andiamo oltre con la produzione perché il latte è molto delicato quindi ci spingiamo solo fin dove possiamo, per garantire un prodotto di qualità. Lavoriamo anche la bufala che non abbiamo mai fatto negli anni precedenti. La cosa fondamentale per lavorare questo tipo di prodotto e’ utilizzare il latte locale, solo così riesci ad avere l’eccellenza del prodotto”. 

Titolari La Bottega della Madre Terra di Lariano
I proprietari

Il Sindaco di Lariano, Maurizio Caliciotti, durante l’inaugurazione, si è complimentato sia  per la scelta territoriale che per l’eccellenza dell’offerta. “Cominciando dal nome che sottolinea proprio come sia la terra a darci tutto, vi ringrazio per aver scelto Lariano. Vedere  persone che ci  guardano con interesse da un paese vicino e per interesse investono abbastanza danaro per riqualificare questo angolo, che in passato aveva ospitato una bellissima attività che poi ha dovuto chiudere e delocalizzarsi, è per noi motivo di orgoglio. In primo luogo  come larianese, ma in questo momento come Sindaco di questo paese,  avverto la necessità di ringraziarvi per quanto avete fatto e vorrei che questa scelta illuminasse e guidasse altri nostri operatori di diversi settori. Voi avete individuato un target di attività che ancorché presente nel nostro territorio, ma in dimensioni molto più piccole e ridotte,  ci onora. È sicuramente una spinta per noi tutti ad elevarci e andare avanti,  perché è proprio nei momenti di difficoltà che deve venir fuori la nostra capacità, inventiva e  creatività”. Ha affermato il sindaco.

Anche il vice sindaco e assessore al commercio Claudio Crocetta ha speso parole di encomio: “è una soddisfazione per Lariano, specialmente  in  questo periodo di crisi e di pandemia. Questo è  per noi motivo di orgoglio e deve essere uno stimolo anche per gli altri commercianti a non arrendersi”. Sottolineando quindi il duplice  beneficio per i larianesi di avere a loro disposizione una attività ricca di  prodotti di qualità, e al contempo di richiamare così l’attenzione di consumatori dei paesi limitrofi. “Averci scelto è per noi una conferma del lavoro che stiamo facendo a livello amministrativo nei riguardi delle attività commerciali e dei cittadini” ha concluso Crocetta.

Al taglio del nastro tricolore ha presenziato anche Padre Felix,  coparroco della Chiesa Santa Maria Intemerata di Lariano, che ha elargito una benedizione al locale e ai presenti, quindi ai proprietari e al personale. “Attualmente – ci dice Daniela la proprietaria -, abbiamo quattro impiegati ma speriamo di aumentarne il numero perché ovviamente questo avrebbe un duplice significato per noi e per il territorio”.

“Questo settore è parte integrante della mia vita – ci spiega Marco il marito -, perché nel 1989 ho rilevato l’attività di mio padre che è tutt’ora operante e che mi ha avviato ia questo lavoro già da bambino. Ho pensato però di diversificare negli anni. Questo paesino mi ha appassionato e incuriosito, e così con mia moglie, che mi ha spronato, abbiamo deciso di investire in questo nuovo progetto. Noi ci  crediamo profondamente . È un’attività un po’ innovativa, è specializzata nel fresco e abbiamo attuato una serie di accorgimenti che negli anni abbiamo raccolto anche viaggiando. Abbiamo scelto Lariano perché è un paesino legato alle tradizioni del mangiare e del farlo bene e pensiamo di poter contribuire con una grande risposta. Abbiamo  la capacità di stare su diverse tipologie di merci mantenendo un target medio-alto, salvaguardando comunque l’accesso agli acquisti a tutte le fasce economiche”.

Entrando si viene colpiti da un’esplosione di colori che a tratti riportano a sensazioni di terre lontane e che sicuramente sono un appagamento di gusto, olfatto e vista.

Doriana Beranzoli

GUARDA IL VIDEO

Più informazioni
commenta