Quantcast
Cinema, parla Davide Fontana (Augustus Velletri): "Accompagnare ripartenza con incentivi e sostegni" - Castelli Notizie
FOCUS

Cinema, parla Davide Fontana (Augustus Velletri): “Accompagnare ripartenza con incentivi e sostegni”

Davide Fontana Cinema

“Noi esercenti Cinematografici vogliamo Ri-aprire!”. A dichiararlo è, in qualità di Presidente e portavoce Ueci Roma Capitale ed Area Metropolitana, il titolare del Cinema Augustus di Velletri, Davide Fontana.

“Aprire vuol dire accompagnare per almeno un anno la ripartenza, attraverso incentivi/sostegni selettivi applicando le nuove linee guida economiche del Governo”, tiene però a ribadire Fontana, critico con la presunta superficialità che sta accompagnando la presunta riapertura per il 27 marzo.

Davide Fontana Cinema

“La spesa pubblica non deve essere fine a se stessa: non aiuti a pioggia quindi, ma sostegni finalizzati ad un rilancio programmato”, ha aggiunto Davide Fontana.

In questa direzione sono da auspicarsi aiuti a chi rimane chiuso causa pandemia, ma anche e soprattutto a chi riaprirà, contribuendo a rilanciare l’economia delle nostre sale Cinematografiche e del nostro settore.

Risarcimenti per i mesi chiusi”, quindi, visto che alla riapertura saranno ancora tante le incognite.

“La grande ripartenza e di conseguenza la ripresa del settore certamente richiederanno tempistiche non immediate e potrebbe avvenire necessariamente a Cinema aperti. La Riapertura quindi, non deve essere uno scotto da pagare per gli Esercenti, ma un vero rilancio che dovrà essere sostenuto e coperto da incentivi pubblici.

Fino al 6 Aprile – ha aggiunto il titolare del Cinema Augustus di Velletri – il coprifuoco dalle 22 non permette di effettuare una programmazione seria e realistica. Ancor più impensabile la speranza di trovare una situazione omogenea dell’indice Rt Nazionale in tempi brevi. Attendere le uscite americane o le grandi distribuzioni non servirà ad altro che a procrastinare il momento della piena ripartenza e si evidenzia come nessun distributore lancerà un film al buio senza che le Sale abbiano attuato un periodo di rodaggio.

Dunque un’ipotesi di Riapertura in perdita, ma necessariamente assistita da sostegni per l’Esercizio e per la Distribuzione. Arene Estive e “grande ripartenza” con il back to school, augurandoci che in settembre la campagna vaccinale abbia dato effetti importanti. Lo Stop and Go non è una soluzione ne tantomeno un periodo di adattamento. La Ripartenza va strutturata con intelligenza, gradualità e saggezza.

Questa è la voce di Cinema D’Italia. Usciamo definitivamente da questo folle Stop and Go. Torniamo a programmare una Apertura che lascerà per sempre accese le nostre Sale Cinematografiche. Riaprire “Si” ma a condizioni date e con Regole certe”, ha ribadito Davide Fontana, come Presidente e portavoce Ueci Roma Capitale ed Area Metropolitana.

Più informazioni
commenta